Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

Emmentaler svizzero DOP lancia una call to action per invitare i consumatori a vivere "Un Mese da Casaro"

Uno dei brand caseari più iconici invita i consumatori a presentare la propria candidatura per vivere un mese intero insieme a Dyonis Eberle, giovane casaro di Käserei Engelburg, la cooperativa fondata oltre 120 anni fa, che ogni giorno produce dalle 9 alle 18 forme di Emmentaler svizzero DOP. La persona selezionata avrà modo di conoscere i segreti di uno dei formaggi più famosi del mondo

a cura della redazione

Emmentaler svizzero DOP, il formaggio svizzero più conosciuto al mondo, da sempre sinonimo di tradizione e artigianalità, continua a confrontarsi con uno scenario sempre più interattivo, proponendo una call to action davvero particolare: ‘Un Mese da Casaro’.

La cronaca racconta di una necessità, comune a moltissimi, di allontanarsi dalle città, di staccare con la routine, talvolta persino del desiderio di cambiare vita completamente.

Emmentaler ascolta questa richiesta e chiama a raccolta i consumatori, per trovare chi, tra tutti coloro che si candideranno, abbia i requisiti per essere “casaro per un mese”, cambiare vita per un po’ e guadagnare 10.000 euro.

L’obiettivo è quello di coinvolgere chi non abbia paura di mettersi in gioco e lanciarsi alla scoperta di nuove esperienze.

Proprio il 26 febbraio, è partita la campagna recruiting, volta alla ricerca dell’ “aspirante casaro”, una persona pronta a scoprire e a raccontare tutti i segreti di Emmentaler svizzero DOP vivendo per un mese la quotidianità di un casaro svizzero, partendo dal cuore della Valle dell’Emme fino a raggiungere il Käserei Engelburg, cooperativa fondata oltre 120 anni fa, che giornalmente produce Emmentaler svizzero DOP con il latte che arriva esclusivamente dai villaggi vicini al caseificio.

Lo scopo principale di questa attività, che impegnerà il futuro casaro per un mese, è quello di avvicinarlo e renderlo testimone diretto del mondo Emmentaler svizzero DOP e condividere la sua esperienza anche con il pubblico. Sarà un vero e proprio diario quotidiano quello che verrà raccontato in prima persona sulla piattaforma TikTok dall’aspirante casaro, sul profilo Live Like a Casaro con la creazione di contenuti con i quali condividerà i momenti principali e le impressioni di chi li vivrà in presa diretta, ma anche la tradizione e l’esperienza dei maestri casari e quei principi che ispirano uno dei brand svizzeri più iconici: la qualità, l’attenzione al benessere degli animali, l’artigianalità, la trasparenza dei processi e della supply chain. Valori racchiusi in ogni singola fetta di Emmentaler svizzero DOP.

“Continuiamo a condividere i principi e i valori che ogni giorno ci ispirano ma, questa volta, abbiamo deciso di scegliere una persona che, attraverso l’esperienza coi nostri mastri casari, potesse diventare gli occhi del nostro pubblico e del nostro target" dice Giovanna Frova, Country Manager Switzerland Cheese Marketing “I giovani sono sempre più alla ricerca di esperienze autentiche e sempre più chiedono trasparenza e coerenza rispetto ai valori che ispirano i prodotti da loro consumati quotidianamente. È proprio per questo motivo che oggi lanciamo il recruiting di “Un Mese da Casaro” e per lo stesso motivo cerchiamo una persona che per quel mese viva, veda e respiri ciò che accade nei caseifici della valle dell’Emme e dei cantoni vicini e lo condivida con il pubblico.’.

Il recruiting avverrà tramite diverse modalità e attivazioni media online e offline sulla città di Milano, volte a raggiungere un pubblico di partecipanti che sia il più ampio possibile. Si partirà con un’attività di domination di quelle aree della città con maggiore traffico, come quella di piazza Gae Aulenti, per proseguire con l’installazione dei pannelli retroilluminati della stazione di Porta Garibaldi.

La campagna sarà presente sulla stampa cartacea e digitale a avrà un’attività dedicata su Radio DJ, in onda dal 4 all’8 marzo su Pinocchio, Andy&Mike e Say Waaad.

Tutti i potenziali casari troveranno il link per l’iscrizione nella bio del profilo Instagram @emmentaler_italia , sulle stories e anche sul portale LinkedIn, dove sarà possibile fare direttamente l’application.

Per accedere alla selezione, è necessario essere maggiorenni, avere la possibilità di vivere per un mese fuori dall’Italia, saper parlare l’inglese o il tedesco, avere una buona capacità di storytelling e saper realizzare dei video per i social network. Il processo di recruiting prevede la registrazione di due video brevi sulla piattaforma unmesedacasaro.com, dove parlare di se stessi e del proprio legame con Emmentaler svizzero DOP.

Il fortunato vincitore, scelto da una giuria composta dal brand e dai mastri casari, partirà per ‘Un Mese da Casaro’ il prossimo 22 di aprile. La prima tappa sarà Berna, dove si incontrerà con Dyonis Eberle, sua guida in questa avventura.

I due saranno insieme ad Affoltern dove, immersi nella natura incontaminata della valle dell’Emme, scopriranno la storia di Emmentaler svizzero DOP al caseificio dimostrativo Emmentaler Schaukäserei.

Da qui si sposteranno alla volta di Engelburg, per iniziare l’esperienza quotidiana con i casari che lavorano ogni giorno con Dyonis.

Il caseificio è situato nel cantone di Sangallo, anch’esso luogo di produzione di Emmentaler svizzero DOP secondo il capitolato che annovera i cantoni di Argovia, Glarona, Lucerna, Svitto, Soletta, San Gallo, Turgovia, Zugo e Zurigo, nonché in parti del Canton Friburgo.

L’ultima tappa di questo viaggio vedrà l’aspirante casaro ospite della famiglia Meier che gestisce il caseificio Hüpfenboden, a Trubschachen. Qui affiancherà Minu e la sua famiglia nella produzione del formaggio e nelle loro attività quotidiane.

L’idea creativa e la direzione del progetto è ancora una volta di CHILD the Agency, l’agenzia creativa che ha sviluppato anche Share a Piece of You, la campagna di comunicazione internazionale di Emmentaler svizzero DOP rivolta ai Millennials.

Emmentaler DOP – L’originale svizzero dal gusto incomparabile

Dolci pendii verdeggianti, incantevoli villaggi, case riparate da immensi tetti spioventi e ampie fattorie riccamente decorate contribuiscono alla magia della regione in cui viene prodotto questo formaggio, simbolo della Svizzera. Ogni forma è un pezzo di raffinato artigianato, perfezionato nel corso dei secoli nei 100 caseifici circoscritti nella valle del fiume Emme, Cantone di Berna e nei cantoni vicini. Il suo carattere tradizionale, il suo aspetto e la sua qualità eccezionale fanno sì che l’Emmentaler svizzero DOP sia riconosciuto in tutto il mondo come il «re dei formaggi». Per una forma di circa 95 kg occorrono 1200 litri di latte crudo naturale, acqua, caglio, colture di batteri, ma anche l’esperienza e le cure amorevoli e pazienti del casaro. Emmentaler svizzero DOP è assolutamente privo di additivi e organismi geneticamente modificati (OGM). Deve il suo caratteristico sapore al foraggio non insilato con cui sono nutrite le mucche, alla lavorazione tradizionale e all’utilizzo di colture di batteri propionici. Dopo il bagno in salamoia, le forme riposano in speciali cantine di fermentazione calde – dove si formano i caratteristici occhi nella pasta – per poi essere trasferite in cantine più fresche per la maturazione vera e propria. Già in fase di produzione viene apposto, su una faccia della forma, il marchio brevettato di caseificio. Questo marchio infalsificabile si fonde con la crosta durante il processo di stagionatura. Successivamente su ogni forma viene apposta la speciale cartina sulla quale figurano il logo «Emmentaler svizzero DOP» a raggiera e il numero del caseificio produttore. Questa etichettatura, che ricopre l’intera superficie della forma, permette al consumatore di identificare l’originale, anche se già tagliato o preconfezionato, e di distinguerlo da eventuali imitazioni. Solo il formaggio ottenuto in conformità con le severe specifiche di produzione dell‘elenco degli obblighi DOP può essere chiamato Emmentaler svizzero DOP.

Emmentaler svizzero DOP viene fatto stagionare per almeno quattro mesi nella regione d’origine, dov’è sottoposto a speciali cure. Con la sua crosta regolare, la sua pasta color avorio, la sua caratteristica occhiatura e il suo soave e incomparabile sapore di noci, l’Emmentaler svizzero costituisce il vero e proprio simbolo della natura e cultura svizzera. Gli intenditori non possono immaginare un vassoio di formaggi assortiti senza questa specialità, che peraltro, è ideale per la prima colazione o per chiudere un pasto nel migliore dei modi. Senza dimenticare le mille possibilità d’impiego anche in cucina. https://www.emmentaler.ch/it

Emmentaler Switzerland

Per conto dei suoi membri – raggruppati in tre gruppi di interesse: i produttori di latte, i casari e le aziende commerciali – il Consorzio Emmentaler Switzerland si impegna a sostenere la filiera virtuosa di Emmentaler svizzero DOP, formaggio naturale e a base di latte crudo. Emmentaler Switzerland posiziona Emmentaler svizzero DOP nel segmento premium in tutto il mondo, con l'obiettivo di creare vantaggi tangibili per i suoi membri, contribuendo inoltre a fornire le condizioni politiche, giuridiche ed economiche, nonché il marketing di base e la protezione del marchio. Emmentaler Switzerland si impegna per la produzione e la maturazione e a garantire la qualità; si impegna nella produzione di latte e la produzione di formaggi che condividano i valori dell'agricoltura naturale e allevamento rispettosi dell'ambiente. L'organizzazione garantisce inoltre la protezione dell'origine del marchio di qualità DOP, determina gli obiettivi di qualità e controlla gli standard di qualità definiti con precisione in conformità con le normative. https://www.emmentaler.ch/it/

Continua a leggere in Focus...

Banco BPM E SACE sostengono la crescita sostenibile di TR Group

TR Group, è una storica realtà industriale abruzzese leader nel comparto nella subfornitura di...

Continua a leggere...

Star Capital SGR cede a Remus Holding la maggioranza azionaria della Glm

La Glm S.p.a. con sede a Castelnuovo Vomano è leader mondiale nella componentistica automotive

Continua a leggere...

Suncity e Apio insieme verso un futuro sostenibile

Il gruppo pescarese Suncity, realtà dell’efficientamento energetico, ha inglobato la...

Continua a leggere...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione