Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

La Regione anticipa al 18 maggio la riapertura di centri estetici e acconciatori

Nel settore operano 3.585 imprese artigiane, con 6.575 addetti. Perdite per 31 mln euro. Il presidente Confartigianato Acconciatori Chieti L'Aquila, Denis Iezzi: "il Governo regionale ha recepito nostre sollecitazioni"

di Marco Abbonizio

"La Regione Abruzzo anticipa al 18 maggio la riapertura di centri estetici e acconciatori. Non possiamo che esprimere un plauso per questa decisione. Il Governo regionale ha recepito le nostre sollecitazioni. Incomprensibile e inaccettabile, infatti, voler attendere fino al primo giugno. L'auspicio, ora, è che la riapertura anticipata scongiuri le ripercussioni sull'occupazione. Tra acconciatori ed estetisti, in Abruzzo, operano 3.585 imprese artigiane, con 6.575 addetti. Fino ad ora, tra Covid-19 e concorrenza sleale o abusivismo, in Abruzzo si sono registrati minori ricavi per 31 milioni di euro". Lo afferma Confartigianato Chieti L'Aquila a proposito dell'ordinanza che stabilisce la data di riapertura.

"Siamo a nove settimane di chiusura - ricorda il presidente Confartigianato Acconciatori Chieti L'Aquila, Denis Iezzi - Era impensabile chiedere di stare fermi altre quattro settimane. Le conseguenze sarebbero state catastrofiche: lavoro sommerso, chiusure di tante attività e crollo occupazionale".

"Con senso di responsabilità avevamo già elaborato tempestive proposte dettagliate su come tornare a svolgere queste attività osservando scrupolosamente le indicazioni su distanziamento, dispositivi di protezione individuale, igiene e sanificazione. Proposte che penalizzano fortemente il lavoro, ma della cui importanza siamo consapevoli. Le istituzioni devono insegnarci ed aiutarci a convivere con il virus, non far morire un intero settore. La Regione Abruzzo, fortunatamente, lo ha compreso bene. Chiediamo che fino alla data di riapertura vengano garantiti i controlli per arginare il lavoro sommerso", conclude Iezzi.

Continua a leggere in Primo Piano...

Uil Abruzzo: il sistema sanitario in grave affanno

Michele Lombardo, segretario generale Uil Abruzzo: "La Regione Abruzzo, impreparata di fronte...

Continua a leggere...

Zona Rossa: l'appello della Coldiretti per un immediato sostegno economico

Con l'Abruzzo in zona rossa, chiudono oltre 8.200 bar, ristoranti e pizzerie e 555 agriturismi...

Continua a leggere...

L'On. Zennaro ha presentato alla Camera proposte concrete per gestione emergenza sanitaria

L'obiettivo è migliorare il sistema sanitario e la gestione dell'emergenza Covid, in osservanza...

Continua a leggere...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione