Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

Giuseppe Di Giovacchino, nuovo Delegato dell’Accademia Italiana della Cucina delegazione Pescara Aternum

A consegnare la campana al celebre medico urologo, in apertura di conviviale, è stato il past president Mimmo Russi - che per otto anni ha guidato la Delegazione Pescara Aternum

A cura della redazione

Giuseppe Di Giovacchino è il nuovo Delegato dell’Accademia Italiana della Cucina - Delegazione Pescara Aternum. La nomina ufficiale è avvenuta lo scorso 27 agosto, al ristorante Villa Alessandra di Alanno, durante la cerimonia del Passaggio della campana. A consegnare la campana al celebre medico urologo in apertura di conviviale è stato il past president Mimmo Russi - che per otto anni ha guidato la Delegazione Pescara Aternum – insieme al Vice Presidente vicario nazionale dell’AIC Mimmo D’Alessio.

Davanti a 52 commensali tra Delegati, Accademici, Postulanti e ospiti, Di Giovacchino ha dapprima ricordato Fausto Oddone Celestini, giornalista Rai e Accademico recentemente scomparso, ringraziato le autorità presenti (tra cui Sua Eccellenza il Prefetto di Pescara Giancarlo Di Vincenzo e il Legato per lo Stato Città del Vaticano Monsignor Michele Fiorentino) e illustrato il suo programma di lavoro. Sul solco di quanto tracciato in questi anni dall’avvocato Mimmo Russi, il nuovo Delegato ha posto come primo obiettivo le iniziative per diffondere la cultura della tavola, con la storia e le tradizioni della cucina italiana e abruzzese in particolare. Quindi «un dialogo virtuoso con le espressioni delle rappresentanze pubbliche locali, organizzando convegni di studio, tavole rotonde ed eventi vari nonché intrattenendo rapporti con gli organi di informazione, necessari e preziosi per diffondere al meglio possibile le finalità dell’Accademia», ha sottolineato Di Giovacchino. Il Delegato ha infine comunicato i nominativi della Consulta che lo affiancherà nei lavori accademici: Franco Falcone (Vice Delegato), Maria Cristiana Serra (Segretario), Nicola Candeloro (Tesoriere) e Claudio Ciamarone (Consultore).

Delle finalità culturali dell’Accademia ha parlato il Vice Presidente vicario nazionale D’Alessio, che dopo aver portato i saluti del presidente dell’AIC Paolo Petroni, ha ricordato il fondatore Orio Vergani e il riconoscimento di Istituzione culturale della Repubblica Italiana ottenuto nel 2003 – a 50 anni dalla sua fondazione – dall’Accademia Italiana della Cucina. «Siamo le sentinelle della cultura della tavola del nostro territorio, e le nostre parole d’ordine sono: gusto, stagionalità, tradizione», ha detto D’Alessio. A illustrare la filosofia della cena e la scelta dei piatti preparati dallo chef  Nunzio Visconti è stato invece il professor Leonardo Seghetti.

Continua a leggere in Storie & Persone...

Nel Comitato Nazionale Giovani Albergatori di Federalberghi Confcommercio il “bis” per l’Abruzzo

Due sono le giovani albergatrici entrate in Consiglio direttivo, Anna Caterina Celenza, nominata...

Continua a leggere...

Premio Parete 2021: il vincitore è Alberto Bombassei

L’imprenditore verrà premiato a novembre presso l’Università Bocconi per la “capacità...

Continua a leggere...

Avis Provinciale Pescara: è Silvio Monaco il nuovo presidente

In occasione dell’Assemblea, si è tenuta anche la mostra del Concorso di grafica - Memorial...

Continua a leggere...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione