Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

La Bandiera Blu sventola in 10 località abruzzesi

Assegnati i riconoscimenti della Fee che premiano acqua cristallina e servizi ambientali e turistici efficienti

di Marcella Pace

L’Abruzzo diventa sempre più Blu. Salgono a quota dieci, una in più dello scorso anno, le bandiere assegnate ad altrettante località della regione dalla Fondazione per l’educazione ambientale (Foundation for Environmental Education – Fee) per il 2018. Si tratta delle riconfermate Tortoreto, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Pineto, Silvi, Fossacesia, Vasto, San Salvo e la new entry Scanno con il suo lago. A queste si affianca, nella categoria approdi anche nel  2018,  il porto turistico Marina di Pescara, l’unico nel tratto di Adriatico fra San Benedetto del Tronto e Manfredonia. La premiazione si è svolta lunedì 7 maggio a Roma nella Sala Convegni del Consiglio Nazionale delle Ricerche a Roma. Acque eccellenti, il numero di piste ciclabili, le aree pedonali, le zone verdi della località, la presenza di strutture per disabili, i servizi sulla spiaggia compresa la presenza di personale di soccorso, le informazioni turistiche, le strutture alberghiere e la segnaletica aggiornata. Questi i requisiti presi in considerazione dalla Fee per ben 4 anni che decretano l’assegnazione della Bandiera Blu a una località. La FEE premia soprattutto le amministrazioni lungimiranti che investono sul riciclo dei rifiuti, promuovono corsi di educazione ambientale nelle scuole e che valorizzino la risorsa balneare che hanno a disposizione.

Nella sua trentaduesima edizione, le Bandiere Blu sventolano in 368 spiagge con acqua cristallina lungo tutto il Paese, pari al 10% di quelle premiate a livello mondiale in 175 comuni.

«Il risultato altamente positivo era stato preannunciato già nel marzo scorso – ha commentato il sottosegretario regionale con delega all’Ambiente, Mario Mazzocca -   in occasione dei risultati del tavolo tecnico di balneazione da me insediato e relativo agli adempimenti regionali per la stagione balneare 2018 e alla qualità delle acque marino-costiere.  A conclusione del tavolo  l’Esecutivo Regionale varò le risultanze dei campionamenti dell’anno 2017 relative alla qualità delle acque di balneazione. I risultati, incrociati con le precedenti tre annualità, evidenziavano un quadro oltremodo positivo per tutti i centri della costa abruzzese. Sulle 114 attività di prelievo effettuate da Arta in altrettanti punti sottoposti ad analisi, 78 (pari a circa il 70% sul totale) ottennero la qualifica di “Eccellente”, percentuale che sale al 78%, se includiamo anche i 15 prelievi con esito “Buono” e addirittura all’85% se consideriamo anche i 7 punti di prelievo qualificati come “Sufficiente”. In soli 10 casi (8,5% sul totale) i prelievi evidenziarono una qualità di tipo “Scarso”. Un risultato tanto positivo quanto assolutamente impensabile fino a tre anni fa. È indubbio il benefico effetto indotto dai 185 interventi atti a migliorare il sistema depurativo regionale, buona parte dei quali già realizzati e posti in esercizio, per un complessivo investimento di circa 316mln di euro. Pertanto, sento il dovere – conclude il Sottosegretario – di tornare a ringraziare i nostri uffici regionali, quelli delle ASL, l’encomiabile supporto tecnico di Arta, le Capitanerie di Porto e tutti i Comuni coinvolti per la tempestiva e fattiva attività coordinata messa in campo».

«È un risultato importante per l’amministrazione -  ha commentato il sindaco di Vasto, Francesco Menna - . Puntare sulla qualità ecologica e sulla sostenibilità di località turistiche marine può costituire un valido incentivo per i turisti a visitare e a soggiornare in un territorio splendido e ricco di potenzialità come il nostro. Sono orgoglioso di questo riconoscimento che accredita la qualità del nostro mare». Soddisfazione anche Domenico Piccioni, primo cittadino di Tortorerto, cittadina abruzzese dei record. Ventidue infatti le bandiere blu ottenute,  ventuno delle quali consecutive.  «Il ringraziamento va esteso anche ai cittadini e agli operatori -  sottolinea -  per l’impegno che mettono nel rispetto dei parametri di natura ambientale. La conquista dell’ennesima Bandiera Blu deve diventare l’elemento attorno al quale coinvolgere l’intero territorio, che di fronte a certi traguardi ne può trarre beneficio, sotto molteplici aspetti. Il premio è soprattutto della cittadina e del suo territorio, che deve ulteriormente sviluppare una ulteriore vocazione turistica».

 

I comuni abruzzesi con la bandiera blu (da nord a sud):

Tortoreto  (Spiaggia del sole); Giulianova  (Lungomare Zara e Lungomare Spalato);  Roseto degli Abruzzi (Lungomare nord, centrale e sud);  Pineto  (Villa Fumosa, Corfù, S.Maria a valle nord e sud, Torre Cerrano); Silvi (Lungomare Centrale, Parco Marino Torre Cerrano e arenile sud-Le Dune); Fossacesia  (Fossacesia Marina); Vasto (Punta Penna e Vignola); San Salvo (Marina di San Salvo)e Scanno per il lago (Parco dei salici e Acquevive).  Tra i 70 approdi premiati dalla Fee nel 2018 arriva la conferma per il porto turistico “Marina di Pescara”.

Continua a leggere in Primo Piano...

Dieci anni e qualche giorno dopo…

Sei aprile 2009/6 aprile 2019, anni in cui all’Aquila una faticosa ricostruzione materiale ed...

Continua a leggere...

Vinitaly 2019, cala il sipario sull’edizione dei record

Incetta di premi per l’Abruzzo al salone del vino

Continua a leggere...

Vinitaly, Montepulciano e Cerasuolo d’Abruzzo protagonisti dell’edizione 2019

Due degustazioni, organizzate dal Consorzio per la Tutela dei Vini Abruzzesi, sono state dedicate...

Continua a leggere...
Cover Story Cover Story

Mercadante Truck, la forza di una famiglia da 92 anni

Scopri di più...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione