Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

Bandiera Verde, salgono a 10 le località abruzzesi a misura di bambino

Presentate questa mattina a Montesilvano le 142 località italiane e spagnole che ottengono il riconoscimento nel 2019

a cura della redazione

Alba Adriatica e Ortona. Sono due le località abruzzesi che quest'anno per la prima volta otterranno la Bandiera Verde, il riconoscimento assegnato da un comitato tecnico scientifico di pediatri italiani, guidati da Italo Farnetani. Il Comune del teramano e quello della costa dei trabocchi si aggiungono così alle altre 8 città abruzzesi - Montesilvano, Vasto, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Pineto, Tortoreto, Silvi Marina e Pescara - che anche per l'edizione 2019 riconfermano l'ambito riconoscimento. L’annuncio è arrivato questa mattina dal presidente del comitato tecnico scientifico di pediatri, Italo Farnetani e da Francesco Maragno, sindaco di Montesilvano, città che per due anni consecutivi ha ospitato la cerimonia nazionale di consegna.

Complessivamente salgono a 140 i Comuni italiani e a due quelli spagnoli insigniti della Bandiera verde 2019.

Oltre alle due cittadine abruzzesi, infatti, sono entrate nel circuito della Bandiera Verde anche la pugliese Margherita di Savoia (Barletta-Andria-Trani), Terracina (Latina) in Lazio e la spagnola Marbella. Tutte riconfermate le altre località.

Il vessillo, ideato nel 2008, viene assegnato da quasi 200 pediatri, guidati da Farnetani, a quei Comuni dotati di spiaggia sabbiosa, bassi fondali che consentono ai bambini di giocare in assoluta sicurezza, attrezzature dedicate ai più piccoli, spazi adeguati ed ampi tra gli ombrelloni, opportunità di svago e divertimento per i genitori, assistenti di spiaggia e la presenza nelle vicinanze di bar, ristoranti e locali capaci di rispondere alle varie esigenze dei bambini.

«L’Italia è l’unica nazionale al mondo ad essere dotata di una mappa del turismo familiare, costruita su fondamenti scientifici - ha spiegato il prof. Farnetani -. Da due anni il criterio per l’assegnazione della bandiera verde, prevede che la segnalazione avvenga da 35 pediatri. Dal 2008 a oggi, con il contributo di 2550 pediatri italiani ed europei, sono state selezionate le 142 spiagge in Italia e in Spagna adatte ai bambini. La Calabria resta anche quest’anno la prima regione a misura di bambino con 18 bandiere, seguita da Sicilia e Sardegna con le loro 16; al terzo posto, con 13 bandiere si conferma la Puglia, seguita da Marche e Toscana con 11 bandiere. Novità al quinto posto dove entrano l’Abruzzo, che con le due nuove bandiere di quest’anno sale a quota 10, insieme a Campania, Emilia Romagna e da quest’anno anche il Lazio».

«La Bandiera Verde – ha sottolineato il sindaco di Montesilvano Francesco Maragno - rappresenta una sfida a mantenere i livelli qualitativi dell’offerta turistica elevati e al tempo stesso è il giusto riconoscimento per tutti coloro, amministrazione, balneatori e albergatori, che si impegnano costantemente a promuovere adeguatamente il turismo. Nell’ultimo anno Montesilvano ha incrementato le sue presenze di ben il 10% e questo è l’ulteriore dimostrazione del grande lavoro che viene fatto per alimentare il turismo del nostro territorio».

«E’ per noi motivo di orgoglio far parte di questa famiglia - ha detto la prima cittadina di Alba Adriatica Antonietta Casciotti -. L’elemento del turismo familiare rappresenta una delle peculiarità per il nostro Comune. La politica dell’accoglienza è un elemento su cui le amministrazioni puntano tantissimo, sia per una sopravvivenza economica, sia per una questione di immagine che di rispetto dei turisti che accogliamo nelle nostre località».

«Ringrazio il professor Farnetani - ha detto Leo Castiglione sindaco di Ortona - ma soprattutto i pediatri che hanno proposto la candidatura della nostra città a entrare nella famiglia della Bandiera Verde. Oggi si parla di sinergia e penso che questa della Bandiera Verde sia una rete importante su cui credere e investire per creare un “prodotto Abruzzo” spendibile».

«E’ un onore essere riconfermati anche quest’anno - ha dichiarato Robert Verrocchio sindaco di Pineto - nel circuito della Bandiera Verde che rappresenta uno sprone ad alzare sempre di più l’asticella. Il turista è sempre più attento al paesaggio, alla sicurezza e ai servizi offerti. Oggi c’è sempre più possibilità di scegliere e noi abbiamo il dovere di creare i presupposti per sceglierci».

Sulla stessa lunghezza d’onda la consigliera comunale di Silvi Beta Costantini e l’assessore al turismo del Comune di Tortoreto, Giorgio Ripani che nella Bandiera Verde vedono la sfida a «conciliare l’offerta di intrattenimento per i bambini con quella dei genitori».

Quest’anno la cerimonia si terrà il 28 giugno, al Comune di Praia a Mare (CS) in Calabria.

 

 

 

I Comuni abruzzesi insigniti della Bandiera Verde 2019:

Abruzzo: Montesilvano (Pescara) (dal 2010); Giulianova (Teramo) (dal 2010); Vasto Marina (Chieti) (dal 2010); Roseto degli Abruzzi (Teramo) (dal 2012); Silvi Marina (Teramo) (dal 2012); Tortoreto (Teramo) (dal 2015); Pineto - Torre Cerrano (Teramo) (dal 2016), Pescara (dal 2016); Alba Adriatica (Teramo) (dal 2019) e Ortona - Spiaggia dei Saraceni (Chieti) (dal 2019).

 

 

Continua a leggere in Primo Piano...

Dieci anni e qualche giorno dopo…

Sei aprile 2009/6 aprile 2019, anni in cui all’Aquila una faticosa ricostruzione materiale ed...

Continua a leggere...

Vinitaly 2019, cala il sipario sull’edizione dei record

Incetta di premi per l’Abruzzo al salone del vino

Continua a leggere...

Vinitaly, Montepulciano e Cerasuolo d’Abruzzo protagonisti dell’edizione 2019

Due degustazioni, organizzate dal Consorzio per la Tutela dei Vini Abruzzesi, sono state dedicate...

Continua a leggere...
Cover Story Cover Story

Mercadante Truck, la forza di una famiglia da 92 anni

Scopri di più...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione