Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

Riqualifica della costa e incentivi per il turismo: il Manakara beach club cambia look

Al lido di Tortoreto, atmosfere naturali e design raffinato per un’estate dal sapore esotico

A cura della redazione

Stile tropical chic, eleganza e design in linea con le ultime tendenze: il Manakara Beach Club di Tortoreto Lido (Teramo) cambia volto.

A circa 10 anni dall’apertura, uno dei locali più popolari della provincia di Teramo ha deciso di rinnovare il proprio look e per farlo si è affidato a esperti del settore: lo studio dell’Arch. Alejandro Bozzi con il contributo di Fabbi Tende, Giulio Barbieri S.r.l. e Talenti Outdoor Living S.r.l.

L’intero progetto è stato realizzato in tempi record: in soli tre mesi il team di professionisti, coordinati dall’Arch. Alejandro Bozzi (A+STUDIO), con la stretta collaborazione da parte dell’arch. Barbara Cardelli (A+STUDIO) e di un partner esterno esperto in botanica (dott. Enrico Di Felice), ha saputo mettere in atto una proposta progettuale che ha colpito nel segno e che ha trovato immediato riscontro nella committenza. Due erano infatti le richieste principali avanzate dai titolari (Ennio e Alessandro Lanari) del locale: dare un tocco distintivo al Beach Club Manakara a partire dalle scelte stilistiche dell’arredo e renderlo in linea con le aspettative di un nuovo target, un pubblico sempre più attento al dettaglio e alla ricerca di nuove esperienze sensoriali.

Obiettivo raggiunto: il nuovo Manakara sembra una trasposizione italiana dell’Isola di Koh Samui, in Thailandia. La fitta vegetazione la fa da padrone e scopre poco per volta angoli del locale, solleticando la curiosità dei visitatori.

Le forme naturali e rigogliose delle numerosissime piante tropicali spiccano e traggono forza dal contrasto con l'arrendamento in stile geometrico e minimale, dando vita ad un ambiente armonioso e rilassante. Lo spazio si articola in diverse confortevoli aree lounge disposte su terrazzamenti in legno di differenti livelli per creare atmosfere più intime e personali.

Le stesse coperture ombreggianti sono minimal e sembrano sospese tra le fronde delle palme, essendo sorrette da montanti centrali che ben si mimetizzano con le piante circostanti. Il tutto evoca paesaggi tropicali e isole esotiche lontane dalla realtà di Lido Tortoreto. Insomma, il nuovo Manakara sembra un atollo selvaggio nel composto e lineare landscape della costa teramana.

Anche gli aspetti cromatici sono attentamente studiati: l’elegante grigio grafite utilizzato per divanetti e fioriere contrasta felicemente con il verde brillante della vegetazione e il colore naturale del legno.

Siamo entusiasti del risultato ottenuto - commenta l’Architetto Alejandro Bozzi - questo progetto è stato realizzato velocemente, ma nelle settimane che hanno preceduto l’avvio dei lavori il nostro team di esperti del settore, tramite analisi dei trend 2018 e delle tendenze dei prossimi anni in riferimento a materiali, composizioni cromatiche e design strutturale, ha lavorato sinergicamente per raggiungere un risultato finale di altissimo livello”; un luogo contemporaneo studiato per garantire la frequentazione e la socialità, nonché la funzionalità di pubblico esercizio. La scelta dei materiali, la luce e i colori diventano costitutivi del progetto, non una conseguenza, ma un presupposto, un principio costruttivo senza esasperare la complessità compositiva dello spazio, con un risultato che premia i singoli obiettivi progettuali che ha visto coinvolte nel cantiere diverse maestranze anche abruzzesi che rappresentano una risorsa per l’artigianato locale.”

Credo che il progetto di restyling del Manakara sia una best practice di grande valore per la costa teramana - commenta Alessandro Lanari, titolare dell’attività - innanzitutto perché questo è un progetto100% Made in Italy, dall’ideazione alla realizzazione, in secondo luogo perché si posiziona all’interno di un tema molto sentito, quello della riqualifica della nostra costa. Sono certo che investimenti di questo tipo, che uniscono gli interessi delle attività ricettive e l’attenzione per l'architettura e il design, siano la leva giusta per supportare la crescita del turismo nel nostro territorio”.

Sarà, quindi, un’estate all’insegna del contatto con la natura quella del Manakara Beach Club, ma arricchita da dettagli e finiture ricercati, capaci di dare valore aggiunto alla tradizionale movida delle serate teramane.

 

 

Continua a leggere in Nonsoloimpresa...

I contadini volanti (e altri eroi)

Con una mostra fotografica sull’agricoltura eroica, da Pantelleria alla Costiera Amalfitana, da...

Continua a leggere...

I bimbi teramani insieme con un libro per l'Unicef

Younicef, la sezione giovani del Comitato Provinciale dell’Unicef di Teramo, ha organizzato, in...

Continua a leggere...

Dove volano gli asini, il primo romanzo della giornalista pescarese Federica Fusco

La presentazione avrà luogo a Pescara, sabato 24 novembre alle 18 allo Spazio Matta

Continua a leggere...
Cover Story Cover Story

Mercadante Truck, la forza di una famiglia da 92 anni

Scopri di più...