Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

La cipolla, non solo lacrime!

Uno degli ingredienti più utilizzato in cucina ha tantissime proprietà nutrizionali e terapeutiche

A cura di Pietro Campanaro

Lo sapevate che uno degli ingredienti più utilizzato in cucina ha tantissime proprietà nutrizionali e terapeutiche? Ebbene si, la cipolla con il suo odore forte e pungente e la peculiarità di far lacrimare è un vero e proprio nutraceutico che consumata regolarmente ci apporta molti benefici.

Conosciuta e consumata insieme a porro ed aglio già 5000 anni fa nell'antico Egitto, alcuni documenti storici riportano che cipolle e ravanelli facevano parte della dieta degli schiavi che eressero le piramidi, gli atleti dell'antica Grecia ne mangiavano grandi quantità perchè ritenevano che alleggerisse il sangue mentre i gladiatori romani si strofinavano il corpo con cipolle per rassodare i muscoli, nel medioevo le cipolle avevano grande importanza come cibo, tanto che erano usate per pagare gli affitti e come doni, Cristoforo Colombo la introdusse in America, nel suo viaggio ad Haiti del 1493. Nel '700 i medici prescrivevano le cipolle per alleviare il mal di capo, per curare i morsi di serpente, per la perdita dei capelli e come cura per l'infertilità, non solo nelle donne, ma anche negli animali domestici. Ma la cipolla è stata sempre tristemente famosa per la sua capacità di far piangere e cerchiamo di capire meglio perche avviene cio; quando si taglia la cipolla si liberano alcune sostanze volatili (acidi solfenici) che a contatto con gli occhi liberano l'acido solforico che è un irritante del bulbo oculare per cui si ha una immediata reazione di difesa da parte dell'occhio, consistente nella produzione di lacrime. Per ovviare a questo inconveniente, come tutte le brave massaie sanno, basta tagliare le cipolle facendole scorrere sotto l'acqua, in questo modo l'acido solfenico non si libera. Scientificamente denominata Allium Cepa, appartiene alla famiglia delle Alliaceae come l’aglio, lo scalogno, il porro e l’asparago. Ne esistono tante varietà tra le quali la cipolla ramata di Montoro, le rosse di Tropea, Acquaviva delle Fonti e Certaldo, la cipolla dolce, la borrettana e quella di  Brunate. Le cipolle sono ricche di minerali tra cui calcio, fosforo, iodio, ferro, fluoro e potassio e contengono diverse vitamine tra le quali A, B1, B2, B5, PP, C, E, carboidrati come glucosio, saccarosio e fruttosio e diverse sostanze antiossidanti come i flavonoidi.

Veramente tante e notevoli le proprietà: anti-tumorale, anti aggregante piastrinico per la prevenzione della formazione di trombi, favorisce la riduzione di colestreolo e trigliceridi, migliora la pressione sanguigna grazie alla sua azione diuretica, combatte le infezioni delle vie urinarie, la calcolosi renale e le prostatiti, ha spiccate proprietà antidiabetiche per la presenza di glucochinina che abbassa lo zucchero nel sangue. Grazie alle sue molecole solforate stimola la funzione disintossicante del fegato e normalizza la flora batterica intestinale, alcuni suoi enzimi stimolano la produzione dei globuli rossi e insieme al ferro che contiene risulta molto utile nelle anemie. Consumata cruda elimina i batteri patogeni presenti nello stomaco e nell'intestino, favorendo la secrezione biliare ma proprio per la presenza di sostanze solforate è sconsigliata in coloro che soffrono di acidità o ulcera gastrica. Quante proprietà la cipolla, altro che lacrime!

 

I miei riferimenti: Dr. Pietro Campanaro

Medico-Chirurgo Nutrizionista, Specialista in Scienze dell’Alimentazione, Fitoterapeuta

info: 333.6898724; Blog http://nutraceuticafitomedicina.wordpress.com/; gruppo su Facebook: Nutraceutica e Fitomedicina; Twitter: @nutraceuticafit; canale Youtube: Pietro Campanaro

Foto tratta da Turismo.it

 
 

 

 
Continua a leggere in Nonsoloimpresa...

Nick Mason dei Pink Floyd al "Chieti Summer Festival"

Il grande concerto avrà luogo l'8 luglio all’Arena La Civitella di Chieti. La manifestazione...

Continua a leggere...

Mastro e Materia Prima, due Niko's boys, insieme per una cena a quattro mani

Gli eventi nascono con l'obiettivo di raccontare il gusto d'Abruzzo. La prima cena si è tenuta...

Continua a leggere...

Grande emozione per la prima serata nel ricordo di Francesco con lo chef Niko Romito

La prima delle 8 cene d’autore, svoltasi prsso Locanda Rocco a Sirolo, ha avuto protagonista lo...

Continua a leggere...
Cover Story Cover Story

Mercadante Truck, la forza di una famiglia da 92 anni

Scopri di più...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione