Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

Con la quinta edizione di Stills of Peace viaggio nella cultura marocchina

Sabato 7, domenica 8 e lunedì 9 luglio inaugurano le mostre organizzate da Fondazione Aria tra Atri e Chieti

di Marcella Pace

Promuovere la reciproca conoscenza tra l’Italia e un paese del mondo. Questo l’obiettivo di Stills of Peace, il progetto internazionale voluto e curato da Fondazione Aria, giunto  alla sua quinta edizione. E’ il Marocco il paese scelto per l’anno 2018. Un paese dai mille colori e dalle mille sfaccettature che, sin dai tempi delle Repubbliche Marinare, ha sempre avuto importanti relazioni e scambi con l’Italia. Il progetto S.o.P. ha ricevuto il Patrocinio da parte del Ministero dello Sviluppo Economico e del Comunicazioni del Marocco ed altri importanti riconoscimenti  all’alto valore culturale e morale della sua mission, ovvero avvicinare i popoli attraverso la maggiore conoscenza delle reciproche forme artistiche e delle differenti origini culturali. «La Fondazione, grazie all’impegno dei suoi Partner -  spiega Alessandro Di Loreto, presidente di Fondazione Aria-   primo tra tutti il Comune di Atri  al nostro fianco fin dalla Prima Edizione Italia e Pakistan, e dei suoi Sostenitori, pubblici e privati, ha prodotto per il 2018 ben quattro mostre d’arte contemporanea, (due artiste marocchine e due artisti italiani), un cortometraggio per la nuova sezione Stills of Peace for Children, patrocinato dall’Unicef, e la rassegna CineMorocco, dedicata al cinema magrebino in lingua originale con sottotitoli in italiano».

Dopo aver approfondito, nelle quattro precedenti edizioni, la cultura pakistana, spagnola, francese e cinese, quest'anno Stills of Peace si concentra sull'interculturalità Italia/Marocco. Il progetto fonda la sua forza sulla realizzazione di eventi d'arte e cultura che favoriscano l'incontro, la comunicazione e la conoscenza di differenti tradizioni culturali tra l'Italia ed il Paese ospite, favorendo un dialogo di integrazione, scambio e crescita reciproca, nonché percorsi virtuosi di valorizzazione dei rispettivi territori.

Tutte le mostre e la rassegna saranno inaugurate durante la Maratona del Contemporaneo (MA.Co.) nei giorni 7 e 9 luglio ad Atri e l’8 luglio a Chieti.

Sabato 7 luglio alle 18:30 nel Cortile di Palazzo Acquaviva di Atri, si svolgerà la presentazione della V Edizione S.o.P. Italia e Marocco. Alle 19:30 alle Scuderie Ducali sempre di Palazzo Acquaviva, verranno  inaugurata le mostre di Fatiha Zemmouri, artista che vive e lavora tra Casablanca e Marrakech e Alberto Di Fabio. Fatiha ha posto al centro del proprio lavoro l'esplorazione di una vasta gamma di materiali. La polimatericità le consente  di segnare le diverse fasi del processo di sviluppo ed evoluzione dei materiali all'interno della propria opera. I suoi lavori carichi di tensione segnano le varie fasi della mutazione umana e la sua evoluzione durante il ciclo della vita. La mostra di Alberto Di Fabio è un viaggio dentro le dimensioni dell’immensamente grande e dell’immensamente piccolo. 20 opere di diversi periodi ripercorrono la sua recente produzione.

Alle 20:30 sarà la volta del taglio del nastro della mostra di Luciano D’Angelo, al museo archeologico di Atri.  Nella mostra saranno esposti gli scatti che il fotogiornalista professionista specializzato in fotografia di viaggio, ha dedicato all'affascinante cultura berbera.

Domenica 8 luglio, ci si sposta a Chieti al Museo Barbella, dove dalle 19 aprirà i battenti la mostra di Fathiya Tahiri, la cui arte si sviluppa come una sorta di "affresco epico" che trasmette tutta la tragicità del vivere insita nell'animo umano. I suoi dipinti sono animati da un'energia che nasce da dentro e si trasforma sulla tela attraverso il colore e la materia pittorica.

Lunedì, si torna ad Atri, dove alle 20:30 al Cortile di Palazzo Acquaviva prende il via la Rassegna CineMorocco, un ciclo di 8 proiezioni di film marocchini in lingua originale con sottotitoli in italiano che si susseguiranno fino al 2 settembre. Primo film sarà “WWW: What a Wonderful World” alle 21:30.

 

Continua a leggere in Nonsoloimpresa...

L'olio extravergine d'oliva, un super nutraceutico

Le proprietà nutrizionali e nutraceutiche dell'eccellenza italiana e della nostra terra d'Abruzzo

Continua a leggere...

Il nuovo spettacolo dei "Teatri Offesi" di Pescara in giro per l'Europa

I "Teatri Offesi" sono insieme dal 1999 con l'obiettivo di condurre il Teatro fuori dai teatri,...

Continua a leggere...
Cover Story Cover Story

Mercadante Truck, la forza di una famiglia da 92 anni

Scopri di più...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione