Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

ABruzzESi e politica e istituzioni

Il nuovo focus del CRESA ci porta nel rapporto tra cittadini e istituzioni, dove la fiducia nei confronti dei partiti, delle amministrazioni pubbliche locali e nel sistema giudiziario è assai bassa. Il presidente Lorenzo Santilli parla di "una società stanca e bisognosa di rinnovamento radicale e culturale"

a cura della redazione

Il CRESA, prendendo spunto dal progetto nazionale BES dell’Istat, continua ad approfondire aspetti della società regionale che ne determinano il grado di benessere e ne influenzano una possibile crescita equa e sostenibile. Nell'ultimo focus "ABruzzESi e POLITICA E ISTITUZIONI" si parla di fiducia nelle istituzioni, di durata media dei procedimenti civili, di rappresentanza femminile in Parlamento e nelle Regioni, di età media dei parlamentari.

Il clima sociale nei confronti delle istituzioni continua ad essere negativo, con una fiducia assai bassa dei cittadini nei confronti dei partiti, delle amministrazioni pubbliche locali e nel sistema giudiziario. Gli abruzzesi al pari degli italiani, esprimono fiducia nelle sole forze dell’ordine e nei Vigili del Fuoco. La giacenza media dei procedimenti civili è di 367 giorni, inferiore alla media nazionale. La rappresentanza femminile in seno al Consiglio regionale nelle elezioni del 2014 è stata in calo rispetto alla precedente tornata elettorale e si attesta su un 6,5%.

Assumendo una scala che va da 0 a 10, la fiducia nelle istituzioni è davvero assai bassa: il Parlamento totalizza 3,6 punti (Italia: 3,6), il sistema giudiziario 4,0 (Italia: 4,3), i partiti 2,3 (Italia: 2,5), gli enti locali (Regioni, Province e Comuni) 3,6 punti (Italia: 3,9). Più che sufficienti, invece, le forze dell’ordine e i Vigili del Fuoco che totalizzano 7,1 punti (Italia: 7,2). Se si esclude quest’ultima categoria, il clima di fiducia è insufficiente in tutto il territorio nazionale. La fiducia nelle amministrazioni locali è più alta al Nord (4,3), quella nel sistema giudiziario e nel Parlamento è maggiore nel Mezzogiorno. “Una così diffusa disistima nei confronti delle istituzioni è sintomatica di una società stanca, che necessita di un rinnovamento radicale e culturale – fa osservare Lorenzo Santilli, presidente del CRESA -.Ci vorrebbero nuove idee e un nuovo modo di fare, in grado di imprimere all’attuale clima di diffidenza un cambiamento di direzione, nuove speranze e nuove aspettative”.

Continua a leggere in Focus...

Parte dalla Ico di Pianella il percorso che Confindustria Chieti Pescara dedica alle imprese circolari

Inaugurato con l'azienda che produce il cartone ondulato, un percorso dedicato alle Imprese...

Continua a leggere...

L’abruzzese Riccardo Di Nisio, da data scientist a innovation manager

Al consulente di Chieti è stato conferito il nuovo titolo di Unioncamere per la digitalizzazione...

Continua a leggere...

Tutto pronto per CONNEXT, il format dedicato alle aziende organizzato da Confindustria Chieti Pescara

Il primo evento di Business matching firmato Confindustria Chieti Pescara e completamente...

Continua a leggere...
Cover Story Cover Story

Mercadante Truck, la forza di una famiglia da 92 anni

Scopri di più...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione