Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

Scienza ed enogastromia insieme fanno assaporare l’Abruzzo nel mondo

Con i suoi workshop internazionali il Gran Sasso Science Institute si rende sempre più non solo viatico di conoscenza scientifica, ma anche di valorizzazione del territorio aquilano

Laura Tinari

L’occasione questa volta è stata il workshop CRATER “Cosmic Ray Transport and Energetic Radiations, organizzato dal Gran Sasso Science Institute in collaborazione l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare nei giorni scorsi. Al centro lo studio dei raggi cosmici galattici (particelle e nuclei atomici di alta energia che, muovendosi quasi alla velocità della luce, colpiscono la Terra da ogni direzione, ndr) e a contorno la cultura enogastronomica abruzzese, i borghi dell’aquilano e il paesaggio dell’Abruzzo interno.

A testimonianza di quanto istituzioni come il GSSI siano importanti per la ripresa del territorio, partendo dalla loro valorizzazione in contesti internazionali, i 50 ospiti internazionali sono arrivati nel capoluogo abruzzese già consci che all’Aquila non avrebbero fatto solo scienza, ma assaggiato e assaporato pezzi di una regione dai tanti gusti. Chi ha organizzato il workshop, infatti, ha pensato proprio a tutto, “condendo” la permanenza dei propri ospiti in città con attività di scienza e formative e ludico/culinarie. Perché se si sta lavorando per rendere davvero “L’Aquila città della conoscenza” non si può prescindere dall’utilizzare queste occasioni che portano gente, italiana o straniera, in città, per far loro conoscere anche l’identità, l’essenza, la forza, la cultura nel senso più ampio che esista di questi termini.   

A far conoscere l’Abruzzo nel mondo sono state anche le iniziative non di scienza, che gli organizzatori, in primis il ricercatore Carmelo Evoli, coordinatore del progetto, hanno pensato per accompagnare le serate degli studiosi.

La cucina al centro del primo evento: lo show-cooking con lo chef Simone Succini di QuantoBasta ha portato sui fornelli per preparare (e poi anche assaggiare) due piatti della tradizione italiana a basa di zafferano, come le sagne all’aquilana (salsiccia, pecorino, zafferano, guanciale) e il risotto allo zafferano di Navelli (con una variante baccalà e prezzemolo fritto alla fine). Nota di colore: gli ospiti hanno mostrato grande interesse per azioni che a noi italiani appaiono ormai di routin quando siamo in cucina, come il mantecare il risotto con il parmigiano!

Dalla cucina “cucinata” alle degustazioni: salumi, formaggi e vini sono stati i protagonisti di un Food&Wine tasting nel locale Fratelli – il bacaro. Un pecorino e un cerasuolo Fontefico e un montepulciano Dora Sarchese sono stati illustrati per storia, proprietà e caratteristiche dal sommelier Ermenegildo Bottiglione (AIS), che a seguire si è lanciato anche in una spiegazione sui salumi De Paulis di Paganica, i formaggi Petronio di Castel del Monte e sulla caciotta Campo Felice di Lucoli.

L’ultima sera invece è stata dedicata al paesaggio e ai borghi: la Rocca di Calascio è stata visitata al tramonto, per lanciare l’ultimo sguardo – della giornata e della visita all’Aquila – sul panorama che si apre ai suoi piedi. Ma anche qui non si poteva che finire a tavola con una cena sociale al Rifugio della Grotta per mangiare tagliatelle al cinghiale e pecora alla cottora.

Tornando a casa questi 50 scienziati porteranno con loro un po’ di Abruzzo: sapori nel palato (e nello stomaco) e paesaggi negli occhi e nel cuore. E ora diteci che il marketing territoriale non si fa così!

Continua a leggere in Eventi & Convegni...

Confindustria Teramo presenta il Pacchetto lavoro

Presenti all'incontro, il vice presidente della Giunta regionale, Giovanni Lolli e l’assessore...

Continua a leggere...

Il treno del vino, un vagone di emozioni

Il Movimento Turismo Vino Abruzzo e l'associazione LeRotaie hanno organizzato un viaggio tra...

Continua a leggere...

Il mercato della rinascita, quel luogo di incontro tra produttori e consumatori per salvare le tipicità

Coldiretti Abruzzo crea all’Aquila il primo mercato di Campagna Amica, uno spazio dove far...

Continua a leggere...
Cover Story Cover Story

Mercadante Truck, la forza di una famiglia da 92 anni

Scopri di più...