Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

Nasce la Comunità Slow Food del pane casereccio aquilano di grani di montagna

Sarà presentata sabato 24 ottobre all’Aquila nell’ambito dell’evento “Cum Panis” nella prestigiosa cornice di Palazzo Pica Alfieri

A cura della redazione

Sostiene una produzione di tipo tradizionale, con particolare attenzione all’utilizzo di farine provenienti da grani adatti a crescere alle nostre latitudini attraverso metodi di coltivazione più sostenibili e meno impattanti sull’ambiente rispetto alla coltivazione dei grani più diffusi.

Nasce con questi obiettivi la Comunità Slow Food del pane casereccio aquilano di grani di montagna, intitolata al compianto Giovanni Cialone, architetto, ambientalista, amministratore e profondo conoscitore del paesaggio agrario e delle sue trasformazioni, che sarà presentata sabato 24 ottobre all’Aquila nell’ambito dell’evento “Cum Panis” nella prestigiosa cornice di Palazzo Pica Alfieri.

Organizzato da Virtù Quotidiane, quotidiano online abruzzese, e dalla condotta Slow Food dell’Aquila, l’evento prevede due focus e un talk ai quali parteciperanno protagonisti della viticoltura, dell’agricoltura e della cucina abruzzesi, uno show cooking dello chef William Zonfa, la partecipazione del pasticcere emergente Federico Marrone della Locanda Da Lincosta e la degustazione dei Presìdi Slow Food.

La partecipazione alla Comunità da parte di coltivatori, mugnai e fornai consente di chiudere le micro-filiere locali dei “grani di montagna” particolarmente impegnate non solo nella salvaguardia della biodiversità ma anche nel rispetto del lavoro agricolo dei microimprenditori locali, attenti custodi della qualità del prodotto e delle tradizioni locali connesse al consumo di un alimento così importante come il pane.

Attraverso la promozione e lo sviluppo di questa filiera, la Comunità vuole sostenere l’agricoltura “eroica” praticata dai pochi contadini rimasti nelle nostre montagne, e il lavoro di piccoli mugnai e fornai connettendo il settore agricolo a quello del commercio, valorizzando le tradizioni gastronomiche locali e diffondendo buone pratiche connesse alla cultura della collaborazione.

Alla presentazione della Comunità, moderati da Daniela Braccani, interverranno Silvia De Paulis, componente del comitato esecutivo nazionale di Slow Food, Rita Salvatore, fiduciaria della Condotta aquilana, e Lucio Marinangeli, panificatore e portavoce della Comunità.

L’evento “Cum Panis”, reso possibile solo grazie alla generosità di alcuni sponsor tra cui la Techno Restauri srl di Roma, si svolgerà nel massimo rispetto delle normative anti-Covid, con un numero di partecipanti limitato. Per la partecipazione alla serata-degustazione è necessaria la prenotazione all’email slowfood.condottalaquila@gmail.com.

Continua a leggere in Eventi & Convegni...

Cultura: Il FLA lancia il crowdfunding per costruire un festival sicuro

A causa della mancanza dei fondi, il FLA ha chiesto l’aiuto ai suoi sostenitori che, tramite...

Continua a leggere...

Nasce in Abruzzo il primo salone virtuale dedicato al matrimonio

Il 17 e il 18 Ottobre sarà on line il primo Wedding expo virtuale interattivo 3D che accoglierà...

Continua a leggere...

Torna l'appuntamento de “Le stagioni del mare. Dalla rete al piatto”

Il progetto promosso dal Flag Costa dei Trabocchi avrà luogo dal 6 al 18 ottobre e sarà...

Continua a leggere...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione