Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

Let's Webearable: la smart t-shirt

Rilevare i propri parametri bio vitali sarà facile come indossare una maglietta

a cura della redazione

Tecnologia, innovazione e medicina nella maglietta ideata da Let's Webearable Solutions, la startup da poco insediata al Tecnopolo d'Abruzzo, che produrrà appunto una smart t-shirt.

La mission di questo “capo di abbigliamento” è rilevare i parametri bio vitali di chi la indossa in ogni momento, utilizzando una App da smartphone o tablet, da cui si può leggere il grafico. Inizialmente pensata per gli sportivi, la smart t-shirt ha poi trovato il suo mercato di sbocco nella sicurezza sul lavoro, guardando anche a quello sanitario, senza però avere tra gli obiettivi la certificazione di dispositivo medico.

Il Tecnopolo, nato sul sito dell’ex Polo elettronico, è oggi diretto da Roberto Romanelli e inizia a porsi come un vero centro di innovazione a livello italiano: l’insediamento della startup presentata ieri segue quello di circa un anno fa della Zte Corporation.

L’ad di Let's Webearable Solutions, Caterina Casale, sua ideatrice, durante la presentazione ha spiegato come la produzione partirà entro un anno, dopo una ricerca di tre anni, che ha coinvolto ricercatori delle Università di Bologna, Cagliari e del Foro Italico. «Oggi il nostro prototipo preindustriale - ha detto - è una maglietta 100 per cento tessile che si indossa e rileva i parametri bio vitali dell'organismo senza essere invasiva e in modo del tutto affidabile, attraverso dei sensori integrati nel tessuto che rilevano l’elettrocardiogramma, la frequenza e la profondità del respiro».

La fase di startup di Let's ha beneficiato di un finanziamento del bando Smart&Start Italia destinati a coprire il 70% degli importi sostenuti per finanziare la ricerca, il deposito del brevetto, la piattaforma online e la App, collegate al prodotto.

All’incontro hanno partecipato anche il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, il direttore di PriceWaterHouseCoopers Antonio Nardelli, il presidente di Let's Webearable Solutions, Giancarlo Innocenzi Botti, la prof.ssa Beatrice Fraboni, fisica della materia dell'Università di Bologna, il prof. Massimo Sacchetti dell'Università di Roma Foro Italico, il prof. Fabio Graziosi dell'Università dell'Aquila, il direttore del Tecnopolo Roberto Romanelli e il presidente reggente della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli.

Continua a leggere in Eventi & Convegni...

Lo Studio Gargano di Pescara si aggiudica il premio “Le Fonti Awards”

Questo riconoscimento seleziona le realtà professionali con alti profili di leadership e...

Continua a leggere...

"Mezza maratona dell'Aquila - Città del mondo", buona la prima!

La prima edizione è stata organizzata da Atleticom Asd. Sono giunti al capoluogo, 1.500 i...

Continua a leggere...
Cover Story Cover Story

Mercadante Truck, la forza di una famiglia da 92 anni

Scopri di più...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione