Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

Le scuole abruzzesi avranno la possibilità di partecipare alle nuove edizioni dei concorsi GIOTTO e Lyra, da sempre vicini all’educazione dei ragazzi e bambini

La scuola primaria avrà in palio un’intera aula creativa ristrutturata da un architetto e completamente attrezzata, la secondaria, workshop e gite in città d’arte fra i premi messi a disposizione

A cura della redazione

 

Dalle materne alle secondarie di primo grado: i concorsi che F.I.L.A. porta ormai da anni nelle scuole sono il supporto concreto dell’azienda al mondo dei giovani studenti e alla scuola che vivono ogni giorno, il sostegno per una “crescita a colori”, in armonia con l’arte e la creatività. Le scuole abruzzesi avranno la possibilità di partecipare alle nuove edizioni dei concorsi GIOTTO e Lyra, da sempre vicini all’educazione dei ragazzi e bambini.

Il Premio GIOTTO “La Matita delle Idee” parla il linguaggio dei più piccoli. Rivolto alle scuole primarie e dell’infanzia, è un concorso che stimola alla condivisione, al lavoro sinergico di ogni Istituto nel suo insieme e non dei singoli studenti, uno spunto a riflettere, ma con la leggerezza e l’immediatezza tipica dei bambini. Ogni anno il lancio di un tema che tocca da vicino le scuole italiane, parte del vissuto e della quotidianità dei più piccoli. Il primo premio vuole essere un segno tangibile nel dare spazio all’arte: per questo F.I.L.A. realizza nella scuola vincitrice un’aula creativa del valore di 25mila euro completa di ogni prodotto utile a disegnare, colorare, plasmare, modellare, dar forma alla fantasia.

La nuova edizione propone inoltre un’altra grande opportunità: una scuola per ogni regione d’Italia sarà premiata con un dono speciale, una maxi fornitura didattica di prodotti GIOTTO e una mini biblioteca Fabbri Editori. Un incentivo in più per partecipare e coltivare la creatività.

Chiusa l’edizione “Scuola in Gioco Ovvero imparare giocando, che ha visto al primo posto l’Istituto Comprensivo Europa di Faenza, tutto è pronto per l’anno scolastico 2018/19, il settimo del concorso. Il titolo sui cui i piccoli studenti dovranno lavorare, accompagnati da educatori e insegnanti, è “Colore, forma, spazio e luce: l’insieme che crea un’armonia”. Il tema centrale è appunto l’armonia, quella che scopriamo posando lo sguardo sulla natura e sul suo perfetto equilibrio compositivo fatto di forme e di colori. Quell’armonia che è anche al centro dell’arte, dalla sua comparsa sulla terra fino al postmodernismo. Le scuole sono così invitate a interpretare e sviluppare questa tematica liberandosi dal caos della contemporaneità, dare la propria interpretazione di armonia al fine di trovare l’equilibrio. Un percorso che parte dalla ricerca, esplorando i percorsi che portano dalla forma alla sua collocazione nello spazio, per poi passare alla fase esperienziale, per potenziare la creatività espressiva attraverso i colori e i legami naturali che li completano.

Il Premio LYRA è un progetto-laboratorio promosso da LYRA (il brand di F.I.L.A. dedicato al disegno artistico e alle belle arti) che, con il supporto di Canson - la carta di alto valore aggiunto per la scuola e le belle arti - e in collaborazione con Rizzoli Education, l’Associazione Autori di Immagini e Artainment@School, vuole avvicinare e incentivare i ragazzi all’espressione artistica. Rivolto alle scuole secondarie di primo grado, ogni anno propone ai singoli studenti, a un gruppo o all’intera classe, una tematica che coinvolge il docente e trova il supporto di una guida didattica completa di spunti, curiosità ed esempi per la realizzazione dell’elaborato. A vincere è l’intera classe che insieme al docente può visitare una città d’arte italiana.

A caratterizzare la nona edizione del concorso per l’anno scolastico 2018/19, il titolo “AffrescArte. L’Arte di cambiare il mondo”. Uno spunto che parte dal grande Genio di Michelangelo e dalla sua opera Il Giudizio Universale, esempio per eccellenza della capacità di “cambiare il volto delle cose” modificando completamente lo spazio e il suo significato. Traendo ispirazione da questo grande capolavoro, il Premio LYRA invita oggi docenti e studenti a identificare uno spazio del proprio ambiente scolastico per poi rinnovarlo, riempiendolo di storie, immagini e tematiche a loro care, riscoprendo così l’arte come mezzo di cambiamento. Elaborare dunque, singolarmente o a gruppi, un disegno (un bozzetto, uno schizzo, un disegno a colori) che raffiguri il progetto complessivo dell’affresco che vorrebbero realizzare sulle pareti della loro scuola. Rendere un luogo più bello e ricco di stimoli è un modo per creare interazione con gli spazi vissuti tutti i giorni e spesso poco amati, e per conferire dignità e piacevolezza nell’ambiente stesso in cui gli studenti stessi passano gran parte delle loro giornate.

Molti i premi in palio: per i primi classificati - il lavoro più apprezzato dalla giuria tecnica e quello più votato dai visitatori del sito - la possibilità di scegliere tra una gita di due giorni per tutta la classe in una città d’arte italiana con visita a un museo oppure tre workshop condotti da un illustratore dell’Associazione Autori di Immagini con l’utilizzo dei prodotti F.I.L.A., LYRA e Canson.

Inoltre, per i primi classificati di ogni ciclo scolastico (prima, seconda e terza media), altri tre workshop sempre condotti dagli illustratori dell’Associazione Autori di Immagini all’interno delle sedi scolastiche vincitrici.

Continua a leggere in Eventi & Convegni...

Anche in Abruzzo torna Cantine Aperte in Vendemmia

Dopo il successo della quinta edizione del “Cammino dei Vignandanti” andato in scena domenica...

Continua a leggere...

Al via a "Follemente Festival"

Dal 19 al 21 settembre torna a Teramo la kermesse. Installazioni interattive, performance,...

Continua a leggere...

Giornata mondiale contro il linfoma, convegno a Pescara

Sabato 14 settembre alle 14:30 al Petruzzi si terrà un dibattito organizzato dal Gruppo...

Continua a leggere...
Cover Story Cover Story

Mercadante Truck, la forza di una famiglia da 92 anni

Scopri di più...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione