Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

Confindustria, premiati i vincitori di Impresa In Accademia

Sono due studentesse di Economia Aziendale: Lucia Borghesi e Maria Giulia Crecchia

a cura della redazione

Una donna, che come il vino suscita passione, seduzione, sensualità ed eleganza, indossa l'inconfondibile cappello del nonno di Gianluca Zaccagnini, nonché oggetto predominante della dedica da parte dell’affezionato artista Joseph Beuys alla famiglia. Infine, la “scarpa rossa” è il simbolo della lotta contro la violenza sulle donne. È con “Tacco rosso”, l’etichetta ad edizione limitata non commerciale realizzata per la Cantina Zaccagnini che la studentessa dell’Università Gabriele d’Annunzio di Chieti Pescara, Lucia Borghesi si è aggiudicata il primo premio di Impresa In Accademia 2019.

«Si tratta di un percorso formativo ideato ed attuato dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Chieti Pescara da 9 anni – ha detto il presidente del Gruppo, Federico De Cesare - che intende fornire allo studente gli strumenti utili nella conoscenza delle proprie potenzialità e competenze nella definizione del proprio percorso di crescita e di realizzazione professionale e personale».

Oltre 300 studenti, 15 aziende partner, 12 laboratori e workshops attivati in Università, in Confindustria e presso le Aziende, per un totale di 60 ore di formazione gratuite. Rispetto alle precedenti edizioni dal 2011 al 2018 si registra una significativa evoluzione: dei 300 partecipanti ai workshop, 20 studenti hanno superato le selezioni e svolto l’intero percorso di workshop e laboratori, 9 gli stage trimestrali attivati presso le aziende, COBO SUD - divisione CIAM S.p.A., Cristiano Fino, DECO SpA, Life Learning, PND Coaching, Talentraining Abruzzo srl, Top Solutions.

Ad assegnare il primo premio sono stati Florio Corneli, presidente di Federmanager Abruzzo e Molise e Elisa Maiolo, presidente dell’Associazione Crealavorogiovani. Si tratta di un percorso di coaching di 6 incontri alle studentesse di Economia Aziendale, Lucia Borghesi e Maria Giulia Crecchia, che hanno svolto lo stage presso la Top Solutions, sotto la guida di Alessandro Addari. Quest’ultimo ha evidenziato l’impegno che le vincitrici hanno messo nel portare a termine il percorso, proponendo dopo un’attenta analisi di marketing un miglioramento delle strategie di comunicazione dell’azienda anche attraverso i social.

Al secondo posto è risultato il progetto di Asja Giammarino, che ha svolto lo stage in Pnd Coaching ed ha approfondito la teoria della mindfulness. Al terzo posto lo studente Francesco Di Rosa che ha svolto lo stage presso Cobosud Divisione Ciam ed ha approfondito il tema degli intangibles. Questi ultimi hanno ricevuto in premio due borse di studio – a copertura totale – per la frequenza di un corso di specializzazione in “Export Management & International Marketing 2.0”, promosso da Top Solutions di Alessandro Addari, che ha evidenziato l’importanza dell’internazionalizzazione e delle reti di impresa per lo sviluppo delle aziende locali sui mercati esteri.

Durante la conferenza è stato descritto il valore aggiunto della selezione che il partner Randstad ha realizzato nell’individuare i partecipanti al percorso ed i successivi finalisti. «Lo dimostra – dice Luciana La Verghetta, sales manager Randstad HR Solutions – il fatto che i finalisti delle precedenti nove edizioni di Impresa IN Accademia hanno tutti trovato occupazione o ricevuto una offerta lavorativa a tre mesi dalla conclusione del progetto nelle aziende ospitanti o in imprese concorrenti».

Le conclusioni affidate al direttore generale di Confindustria Chieti Pescara, Luigi Di Giosaffatte, il quale ha ricordato l’impegno e l’attenzione che Confindustria da molti anni dedica ai temi dell’Education e della formazione delle nuove generazioni. Gli imprenditori sono ormai sempre più protagonisti nella vita delle scuole e delle università. Hanno un ruolo sociale che si traduce in una vera e propria responsabilità educativa. «L’economia oggi – dice il Direttore Generale Luigi Di Giosaffatte - è fondata sulla conoscenza e l’informazione dove il sapere è un fattore di produzione economica ed opportunità di crescita sociale. Education oggi non significa solo formazione, scuola e università. Significa anche sviluppo industriale, crescita, innovazione. In una parola: futuro.

“Nella nona edizione di Impresa IN Accademia ancora una volta ha prevalso il merito, un valore che Confindustria riconosce ai giovani che in un contesto così difficile continuano a studiare ed a credere nel futuro. Per la prima volta sono stati assegnati due riconoscimenti a due studentesse, Liviana Curti e Domiziana Mazzella che seppur non vincitrici di questa edizione si sono distinte per tenacia, determinazione e maturità».

 

 

Continua a leggere in Primo Piano...

L'agenzia pescarese Oiko firma il Basket Village di Colonia

L'area espositiva da mille metri quadrati è stata allestita alla Fsb-Fiera internazionale delle...

Continua a leggere...

Agroalimenta, Camera di Commercio e Fiera insieme per l'estero

In occasione della ventesima fiera, 16 importatori e distributori provenienti da 8 Paesi...

Continua a leggere...

Miglior qualità/prezzo, Ferzo Wines e Gambero rosso premiano i migliori ristoranti

Sono quattordici i ristoratori di tutta Italia che hanno ottenuto il riconoscimento. Uno in Abruzzo.

Continua a leggere...
Cover Story Cover Story

Mercadante Truck, la forza di una famiglia da 92 anni

Scopri di più...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione