Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

Arriva in Abruzzo un progetto per contrastare il lavoro irregolare

Si chiama SIPLA (Sistema Integrato per la Protezioni dei Lavoratori Agricoli) ed è una rete nazionale di presidi e servizi territoriali nata per proteggere e sostenere i lavoratori agricoli stranieri contro forme di caporalato, lavoro irregolare e sfruttamento lavorativo

A cura della redazione

Il Progetto SIPLA (Sistema Integrato per la Protezioni dei Lavoratori Agricoli) è una rete nazionale di presidi e servizi territoriali nata per proteggere e sostenere i lavoratori agricoli stranieri contro forme di caporalato, lavoro irregolare e sfruttamento lavorativo. Formata da oltre 50 soggetti del terzo settore distribuiti in 14 regioni, la Rete Sipla è promossa da ARCI e dal Consorzio Communitas ed è co-finanziata dal Ministero dell’Interno attraverso il Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020. La rete nasce in continuità con il progetto Presidio di Caritas Italiana e grazie alla partecipazione dell’Ufficio Politiche Migratorie e Asilo di Caritas Italiana.

La rete è organizzata geograficamente in Sipla Sud, con ARCI ente capofila e il coinvolgimento di 6 regioni del centro-sud (Abruzzo, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia), e Sipla Nord, con il Consorzio Communitas ente capofila e il coinvolgimento di 8 Regioni del centro-nord (Lazio, Toscana, Emilia Romagna, Liguria, Piemonte, Lombardia, Trentino Alto Adige).

«Il progetto», ha spiegato Antonio Tiberio, presidente di Arci Abruzzo, «prevede la creazione di un sistema integrato in grado di agire a più livelli: da un lato azioni di advocacy e di promozione di accordi e protocolli di intesa con le aziende e la grande distribuzione finalizzati alla creazione di una Rete di Aziende Agricole di Qualità, e dall’altro la presa in carico di potenziali vittime e/o vittime di sfruttamento lavorativo con l'attivazione di interventi di tutela legale e sanitaria, orientamento, assistenza, formazione, inserimento lavorativo e inserimento abitativo». 

A Pianella l’azienda agricola Scorrano, che fa parte del Consorzio Produttori del Pomodoro Pera d’ Abruzzo, ha avviato un percorso finalizzato all’ottenimento del Marchio FAIRTRADE che, attraverso un sistema di certificazione internazionale, garantisce che i prodotti con il suo simbolo siano stati siano stati prodotti nel rispetto dei diritti dei produttori e dei lavoratori, in particolare di quelli stranieri.

In Abruzzo Sipla, che dispone anche di unità mobili che vigilano il territorio direttamente nei campi, sta lavorando per raggiungere l’obiettivo di occuparsi di circa 1000 ragazzi che, per la loro condizione, sarebbero a rischio sfruttamento. «A 750 eroghiamo, con l’ausilio di assistenti sociali, un servizio a loro scelta tra advocacy, tutela lavorativa e vaccinazione», ha aggiunto Antonio Tiberio. «Oltre 100 di loro, provenienti dal Sud America e dall’Asia, possono già essere immessi nel mondo del lavoro agricolo e siamo in grado di fornirgli una casa per un periodo di integrazione di 6 mesi. Per circa 80 altri ragazzi invece, che hanno lavorato in maniera irregolare e precaria in agricoltura, è previsto un percorso di formazione, riqualificazione e, anche in questo caso, di inserimento abitativo».

Per qualsiasi informazione sul progetto si può visitare il sito https://www.retesipla.it/ o ci si può rivolgere allo Sportello SIPLA attivo presso la sede dell’ARCI Pescara in via Venezia 4. Allo sportello, aperto il martedì, il mercoledì e il venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e il lunedì e il giovedì dalle 14.30 alle 18.30, si accede previo appuntamento da fissare chiamando il numero telefonico 085.2059771 oppure scrivendo all’indirizzo e-mail sportello@arcipescara.org.

 

Continua a leggere in Primo Piano...

L’export spinge la ripresa dell’economia: Abruzzo prima regione d’Italia

Secondo l’analisi condotta dalla Cna Abruzzo, bene i mezzi di trasporto, farmaceutica e...

Continua a leggere...

Edilizia: in Abruzzo nasce il Consorzio Crea

L'organismo è promosso da Confartigianato Chieti L’Aquila e composto da imprese e...

Continua a leggere...

Federturismo Abruzzo esprime moderato ottimismo sul Piano Nazionale di Resilienza e Ripresa

ll presidente Dario Colecchi: "I prossimi passi dovranno prevedere sempre più serrati confronti...

Continua a leggere...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione