Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

La longevità dei vini abruzzesi al centro dell'evento di Marchesi de Cordano

L'evento è stato organizzato da Francesco D’Onofrio e Vittorio Festa, al timone della cantina di Loreto Aprutino. In abbinamento, i piatti dello chef stellato Daniele Lippi

a cura di Eleonora Lopes

"Expression in the world". E' questo il titolo dell'evento organizzato dalla cantina Marchesi de Cordano di Loreto Aprutino. Da qualche anno questo è diventato un appuntamento fisso e immancabile durante il quale il patron della cantina, Francesco D'Onofrio sceglie per gli ospiti una degustazione di vini speciali. La longevità dei bianchi e dei rossi, i nuovi percorsi di vinificazione e l’appeal dei vini abruzzesi nei mercati internazionali, sono stati i temi al centro dell’evento di questo 2019 che si è articolato in un percorso degustativo, condotto da Ian D’Agata, tra i più importanti scrittori di vino al mondo, e dall’enologo Vittorio Festa, socio con Francesco D’Onofrio di Marchesi de Cordano.

Si è partiti dalla Cococciola del 2018 passando a quella del 2016 fino ad arrivare al 2007. Presentato a sorpresa anche l’ultimo nato di Marchesi de Cordano: “Lu Sciablì de lu Marchese”, Cococciola del 2016 con affinamento in anfora, spillata dal vivo durante la degustazione. La degustazione è proseguita poi con i rossi, dalle prime annate 2000 e 2001 di Trinità al Santinumi 2013, fresco dei 5 Grappoli di Bibenda.

In abbinamento ai vini della cantina di Loreto Aprutino gli ospiti si sono deliziati con i piatti creati ad hoc per l’occasione da Andrea La Caita, direttore del ristorante Acquolina, una Stella Michelin di Roma, e dal suo chef Daniele Lippi. Un percorso gastronomico accattivante e divertente che ha fatto attraversare i 5 continenti attraverso 5 fantasiosi piatti.

«Ci siamo divertiti a sperimentare nuove tecniche di affinamento come quella della Cococciola in anfora che– ha spiegato l’enologo, Vittorio Festa – un’uva povera, che però può diventare di punta. L’idea è quella di fare una produzione semplice, senza aggiunte in cantina, per dare vita a un vino ricco di contenuti». 

Questi i piatti degustati abbinati ai vini abruzzesi: tacos di sedano, rapa con guacamole di broccoli e tartare di ricciola con la Cococciola 2016 Lu Sciablì; pizza di lardo di seppia e carciofi con Cococciola 2007; tortello ripieno di carbonara con uova di struzzo in abbinamento a Trinità 2001; faraona, bernerè e cous cous con Trinità 2000; infine per dolce pollo al curry, in abbinamento al Santinumi 2013, fresco di 5 Grappoli dalla bibbia del vino Bibenda.

«Dobbiamo dare una nuova idea di vignaioli abruzzesi nel mondo -ha aggiunto Francesco D’Onofrio- ecco perché abbiamo abbinato ai nostri vini piatti ispirati ai 5 continenti e abbiamo voluto qui Ian D’Agata, tra i massimi rappresentati dei giornalisti enogastronomici nel mondo. Siamo cresciuti tanto in questi anni, oggi noi come Marchesi de Cordano esportiamo l’86% della nostra produzione all’estero, dove siamo anche ambasciatori del nostro terroir e delle bellezze della nostra terra».

Soddisfatto Ian D’Agata, artefice proprio dai Marchesi de Cordano della sua prima sciabolata ovviamente al Santa Giusta, Metodo Classico Chardonnay e Pinot Nero del duo D’Onofrio - Festa. «Questa degustazione – ha concluso Ian D’Agata - ha dimostrato a sorpresa la longevità dei vini bianchi autoctoni abruzzesi, in particolare della cococciola, che mi ha entusiasmato. Un percorso che dimostra le potenzialità enormi dei vitigni autoctoni abruzzesi e la capacità di innovare e sperimentare dei vignaioli, come Francesco D’Onofrio e Vittorio Festa».

 

 

 

Continua a leggere in Eventi & Convegni...

La Transumanza al centro della VI edizione di Meet in Cucina

Al congresso regionale dei cuochi abruzzesi hanno partecipato i nostri chef emigrati in altre...

Continua a leggere...

“Riviera del sole”: presentato alla BIT il nuovo strumento per il turismo abruzzese

Grande successo alla Borsa Internazionale del Turismo a Milano per lo strumento scelto da...

Continua a leggere...

“Adeguata gestione d’Impresa e sistemi di allerta”

Questo il tema del convegno rivolto a imprenditori e professionisti e organizzato dalla...

Continua a leggere...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione