Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

DODOJ, l’enfant prodige della musica abruzzese

A quattordici anni, il DJ di San Giovanni Teatino si sta affermando come uno dei giovani più promettenti del panorama musicale regionale e nazionale; tesserato della label Guerrilla Crew di Montesilvano, ha già all’attivo esibizioni in palcoscenici di assoluto prestigio

a cura di Davide De Vincentiis

Edoardo Cutropia, quattordicenne di San Giovanni Teatino ha iniziato la carriera musicale a nove anni e mezzo, venendo poi scoperto dalla label Guerrilla Crew di Montesilvano, che ha consentito al giovane dj di esibirsi in luoghi dallo straordinario prestigio culturale e che lo ha lanciato nella collaborazione con affermati artisti. Raggiunto dai nostri microfoni, ha parlato a tutto tondo dei suoi gusti e dei suoi riferimenti, delle esperienze già vissute e di quelle future.

 

Edoardo, partiamo dall’inizio: com’è nata la passione per la musica?

La mia passione per la musica è nata verso i nove anni e mezzo, in occasione di un compleanno di diciotto anni: sono sempre stato molto curioso riguardo gli strumenti elettronici e pertanto ho adocchiato per tutta la serata l’attrezzatura portata dal DJ, cercando di capire come funzionasse. Mio padre, avendo compreso la mia curiosità, qualche tempo dopo, in occasione della mia comunione, mi ha regalato un attrezzatura da DJ; ricevuta quella, ho iniziato a provare e da quel momento non ho più smesso.

 

Cosa hai provato quando hai suonato per la prima volta in pubblico?

Per oltre due anni ho provato moltissimo a casa, mentre ho suonato in pubblico per la prima volta a Montesilvano, su invito dall’assessore Alessandro Pompei per un evento sulla Riviera patrocinato dal Comune insieme alla mia etichetta “Guerilla Crew”, fondata da Antonio Veneruso e Giulio Piedigrosso. Ero molto emozionato, poiché dovevo dimostrare, soprattutto a me stesso, il mio valore e ripagare tutti i miei sforzi.

 

Hai dei punti di riferimento in particolare?

La mia fonte di ispirazione è principalmente il latin house, ma in generale mi rifaccio a tutti i generi latinoamericani, tranne però la salsa ed il reggae.

 

Quanto tempo investi quotidianamente nella musica?

Non c’è una quantità di ore precise che dedico alla musica, ma in media mi tiene occupato per un intervallo che va dalle tre alle cinque ore; tuttavia, quando sono particolarmente impegnato con alcuni mix, le ore potrebbero diventare anche sette.

 

Un paio di anni fa hai firmato con l'etichetta "Guerrilla Crew"…

Sì, la label cura la mia immagine, le serate ed i miei social. Guerrilla ha anche organizzato il progetto MusicAmbiente per far sensibilizzare i ragazzi alle problematiche ambientali mediante la musica: ho suonato nella natura, registrando tutto sul momento, toccando località come Aielli, Rocca Calascio, la Majella, il Pontile di Francavilla e il trabocco di Punta Rocciosa. Inoltre, grazie all’etichetta mi sono esibito non solo in prestigiose e rinomate discoteche come il “Poker” di Lanciano e il “Natura” di Pescara, ma anche in località affascinanti come la Certosa di San Martino, a Napoli, Maiori, sulla Costiera Amalfitana e presso il celebre “Old Fashion” di Milano, dove il pubblico ha apprezzato la mia performance al punto da indurre l’organizzatore a farmi suonare per un'ulteriore mezz’ora (ride, NdR). Individualmente, ho invece collaborato con Enrico Leonello, in arte “Delè”, di cui ho curato la versione italiana del brano “Rumbaton” del rapper portoricano Daddy Yankee.

 

Per quanto riguarda il futuro, ti vedresti ancora nel mondo della musica, ed eventualmente in quale veste?

Assolutamente sì, considero la musica come il mio principale interesse, oltre che hobby, e l’obiettivo è farla diventare la mia vita, in veste di DJ producer.

 

 

 

 

 

Continua a leggere in Storie & Persone...

Setak, il menestrello abruzzese

Il chitarrista e cantautore pennese, con le sue canzoni ha portato il dialetto fuori dai confini...

Continua a leggere...

Alessio Sarra, storia di un consulente immobiliare creativo

Dalle scritte sulle strisce pedonali alle finestrelle per gli Umarell: intervista ad Alessio...

Continua a leggere...

Confartigianato Imprese Chieti L'Aquila, è Camillo Saraullo il nuovo presidente

L'assemblea dei soci nomina il nuovo Consiglio direttivo. Approvato bilancio 2021. "Pronti ad...

Continua a leggere...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione