Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

Turismo: Federalberghi chiede l'azzeramento delle tasse comunali

"Sospensione annuale delle imposte a gettito comunale: Imu, Tari, Tosap Icp. Ma anche la tassa di soggiorno e le concessioni demaniali". Questo è l'appello del presidente di Federalberghi Abruzzo Giammarco Giovannelli

A cura della redazione

Azzeramento e sospensione annuale delle imposte a gettito comunale: Imu, Tari, Tosap Icp. Ma anche la tassa di soggiorno e le concessioni demaniali. Tra tutti i settori che vivono il futuro più immediato, denso di nubi, è quello turistico per via del Covid19. Ma anche per le varie attività commerciali e di ristorazione e dei servizi dell’indotto.

E' una sorta di appello che Giammarco Giovannelli, presidente di Federalberghi-Confcommercio, lancia ai sindaci e a tutte le associazioni turistiche locali abruzzesi.

“Allo stato attuale possono essere fatte delle semplici previsioni -sottolinea- su possibili misure di allentamento e di riapertura. Magari non in tutte le regioni, ma operatori turistici e commerciali non sanno quando potranno rimettersi in movimento e in che modo farlo. Va da sé che qualsiasi pianificazione per l'imminente stagione estiva, allo stato attuale, ha una valenza aleatoria".

E qui si innesta un ragionamento molto chiaro, che nelle riflessioni di Giovannelli dovrebbe essere di facile comprensione per le singole amministrazioni comunali, essenzialmente quelle costiere.

"La nostra produzione aziendale è pari a zero -commenta- quindi l'indotto dei servizi è azzerato. Non è difficile immaginare che nessuna azienda turistica, commerciale e dei servizi possa adempiere alle imposte consuete. In questa drammatica fase dell'economia nazionale di certo diamo per scontato un rapporto di comprensione e condivisione totale con le amministrazioni comunali dei territori turistici abruzzesi. Ognuno dalla sua parte per trovare soluzioni alla sopravvivenza in questa fase ed alla lenta ripresa quando questa sarà possibile".

La proposta di Federalberghi Abruzzo. Di fronte a prospettive turistiche decisamente ridotte all'osso, anche in relazione a quelle che saranno le future misure di contenimento del contagio, si prospetta un segnale forte e di sostegno concreto al comparto.

"Sospensione e azzeramento della tassazione, -prosegue Giovannelli- per l’anno in corso e riformulazione per quando ci sarà la lenta ripartenza in cui di certo soprattutto le piccole e medie attività debbono essere messe in condizione di potersi rialzare pensando allo sviluppo e all'adeguamento dei cambiamenti che il mercato ci imporrà. La sospensione annuale dell'Imu, Tari, Tosap, Icp oltre alla tassa di soggiorno e concessione demaniale, appare un percorso obbligato, perché la prospettiva di riattivazione del sistema turistico ricettivo locale sarà molto difficile e comunque insufficiente per poter sostenere i nostri costi fissi già spropositati da tempo".

"Queste misure hanno una legittima valenza economica ma non sottovalutiamo quello sociale. Favorendo la ripartenza del mondo del lavoro assicuriamo una indispensabile stabilità della vita economica cittadina. Il turismo, il commercio, la ristorazione ed i servizi rappresentano la vita sociale di ogni comunità”, chiude il presidente di Federalberghi.

Foto tratta da Siviaggia.it

Continua a leggere in Primo Piano...

COVID-19 e patologie pregresse: NEUROMED porta avanti un’importante ricerca

L’epidemiologo abruzzese Augusto Di Castelnuovo ci racconta la nascita del progetto CORIST, una...

Continua a leggere...

Gli agenti di viaggio manifestano contro il Governo

Positivo, anche se non risolutivo, il bilancio del primo incontro tra gli operatori e l'assessore...

Continua a leggere...

Occupazione: oltre 3500 lavoratori in cassa integrazione

E' questo il dato emanato da Confindustria per la provincia dell'Aquila. Il presidente Podda: "Il...

Continua a leggere...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione