Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

Italo Ferretti riconverte la produzione per combattere l'emergenza

Confindustria chiama, le aziende rispondono: Italo Ferretti, azienda leader nel settore tessile, riconverte la produzione in maschere, tute e camici

di Marco Abbonizio

L'Abruzzo scende in campo per la produzione di mascherine e camici: anche la Santostefano di Italo Ferretti, azienda leader del tessile in Abruzzo dal 1967, risponde all'appello di Confindustria Moda e si aggiunge alle fashion-companies che in queste settimane stanno riconvertendo alcuni reparti per la produzione di mascherine e camici in tnt, e soddisfare quindi le richieste della comunità in questo periodo di emergenza. Il progetto, a cui le più importanti aziende di moda stanno aderendo, è nato grazie al protocollo di intesa tra Confindustria Moda e Cna Federmoda.

Carlo Ferretti, alla guida dell'azienda, ci parla di questa decisione: "Da accessori e abbigliamento d’alta moda alle mascherine protettive, considerate il vero lusso in questo momento di emergenza sanitaria. Considerando la crescente richiesta dei dispositivi di protezione individuale, abbiamo pensato ai nostri dipendenti, ai nostri concittadini, alla nostra Regione Abruzzo. Uomini e donne che continuano ad andare a lavorare per garantire a noi tutti i servizi essenziali e che hanno necessità di DPI (dispositivi di protezione individuale). Abbiamo dunque deciso di mettere a disposizione il nostro know-how artigianale per fornire un sostegno concreto. Le mascherine realizzate con tre strati di tessuto tnt sono lavabili, riutilizzabili e rispondono alle indicazioni tecniche, rivolte alle aziende in riconversione, fornite su materiali e stratificazioni”.

“Al momento riusciamo a realizzare circa mille mascherine protettive al giorno, con la previsione di moltiplicare la disponibilità entro la fine di aprile. Anche questi nuovi prodotti - prosegue Ferretti - saranno lo specchio della nostra mission aziendale e del made in Italy che da oltre cinquant'anni promuoviamo in tutto il mondo”.

“Vista la richiesta da parte di alcuni nostri clienti storici - sottolinea Ferretti - abbiamo creato una versione ispirata al core della nostra azienda, il mondo fashion: mascherine in seta 100%".

Una realizzazione che permetterebbe di rispecchiare la vision aziendale ed al tempo stesso di garantire un'alta sostenibilità. 

"Le nostre mascherine in seta, più sostenibili rispetto a quelle usa e getta chirurgiche - evidenzia il titolare dell'azienda del teramano -  hanno un due filtri in cotone, regolabili e ricambiabili, sono lavabili e hanno motivi, design, trame e decorazioni delle migliaia di stoffe Italo Ferretti. Queste nuove creazioni hanno taglie per tutta la famiglia, uomo, donna e bambino e sono tutte ispirate alla migliore tradizione sartoriale del nostro paese e la produzione avviene all'interno del quartier generale di Silvi Marina, come tutti i nostri prodotti.”

La chiosa di Ferretti è tutta rivolta alla battaglia che stiamo combattendo tutti insieme: “Siamo orgogliosi e desiderosi di far parte delle aziende che hanno riconvertito la produzione per fornire al nostro paese il sostegno necessario ed impegnare tutta la nostra storia e tradizione tessile nella lotta contro il coronavirus, motivo per cui abbiamo deciso di donare la prima parte della nostra produzione agli enti che ci verranno indicati dalla nostra amministrazione comunale."

Continua a leggere in Primo Piano...

COVID-19 e patologie pregresse: NEUROMED porta avanti un’importante ricerca

L’epidemiologo abruzzese Augusto Di Castelnuovo ci racconta la nascita del progetto CORIST, una...

Continua a leggere...

Gli agenti di viaggio manifestano contro il Governo

Positivo, anche se non risolutivo, il bilancio del primo incontro tra gli operatori e l'assessore...

Continua a leggere...

Occupazione: oltre 3500 lavoratori in cassa integrazione

E' questo il dato emanato da Confindustria per la provincia dell'Aquila. Il presidente Podda: "Il...

Continua a leggere...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione