Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

22 giugno 2018, è il giorno di Palazzo dell’Emiciclo

Inaugurato il Palazzo sede e simbolo dell’Assemblea regionale d’Abruzzo: un “complesso monumentale” che tiene in sé la storia più antica della città dell’Aquila e l’innovazione legata alla sicurezza

Laura Tinari

Alzato finalmente il sipario sulla ricostruzione pubblica del post terremoto. Il primo edifico ad essere letteralmente riconsegnato alla Città e ai cittadini è stato Palazzo dell’Emiciclo, sede del Consiglio Regionale d’Abruzzo, inaugurato lo scorso venerdì 22 giugno.

Una veste nuova per un Palazzo che diventa davvero una Agorà: una grande apertura in senso fisico e strutturale verso la villa comunale dell’Aquila, con cui oggi, eliminate le grosse barriere di metallo, è un tutt’uno. E’ questa la prima novità che contraddistingue l’opera realizzata in 3 anni da un’ATI guidata dall’impresa Walter Rosa. Una sorta di ripristino, questo di quella che era la situazione della struttura negli anni 70, a seguito dei quali, invece, fu realizzata la cancellata che negli scorsi decenni ha diviso il Consiglio dalla Città.  

Entrando all’interno si apre uno scenario del tutto nuovo: durante i lavori è stata riscoperta l’antica chiesa che costituisce oggi il nucleo storico e centrale del Palazzo del Consiglio, una navata impreziosita dalla vetrata artistica firmata dal maestro Franco Summa. A seguire i nuovi uffici della Presidenza, un bellissimo giardino d’inverno (scavato sotto quella che un tempo era la sala Michetti), una sala ipogea per conferenze fino a 250 posti (arredata dall’azienda Ergotec) e infine una biblioteca, che sarà aperta al pubblico, ricavata tra le pietre dell’antica chiesa. Tutto ciò inquadrato tra opere di grandi artisti abruzzesi e non solo – quadri e sculture della collezione del Consiglio, tra cui alcuni in via di restauro in loco ad opera degli studenti dell’Accademia delle Belle arti dell’Aquila-.

Tutta la nuova parte dell’Emiciclo poggia oggi sulle più avanzate innovazioni tecnologiche e sulle più attuali tecniche di prevenzione sismica degli edifici, ossia su isolatori, che determinano una fruibilità immaginata nell’ottica della sicurezza e dell'accessibilità da parte dei cittadini.

Una giornata inaugurale all’insegna dello stupore continuato per i due giorni successivi di open day della struttura, più di cinquemila cittadini (tra cui due coppie di sposi) hanno visitato e si sono lasciati sorprendere dalla bellezza del nuovo Palazzo dell’Emiciclo.

La giornata del 22 si è aperta con la riunione del CALRE e con un convegno sui disastri naturali per lasciare poi spazio alla vera inaugurazione quando l’Inno di Mameli intonato dal giovane tenore abruzzese Aleandro Mariani, e poi il caratteristico Vola Vola in una versione interpretata da Antonella Ruggero hanno anticipato il taglio del nastro e l’apertura delle porte da parte del presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio, dell'ex sottosegretario e commissario alla Ricostruzione del Centro Italia, Paola De Micheli, del presidente della Regione, Luciano D'Alfonso. Con loro alcuni consiglieri regionali, il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, gli ex sindaci del capoluogo Massimo Cialente e Biagio Tempesta, il vice-presidente della Regione, Giovanni Lolli, il vescovo dell’Aquila Giuseppe Petrocchi, prossimo a diventare Cardinale, l’ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta e altri parlamentari abruzzesi nonché altri presidenti dell’Assemblea regionale abruzzese. Tutti raggiunti poi al momento dei saluti dal vice-presidente del Consiglio Superiore della Magistratura, Giovanni Legnini.

"Questo edificio descrive la dignità, l'orgoglio, la determinazione, la fatica, l'antica nobiltà d'animo delle popolazioni d'Abruzzo, che si rispecchiano nella prospettiva architettonica, istituzionale e civica che qui osserviamo. Sono stato motivato e determinato - ha detto il presidente Di Pangrazio - nel cogliere l'obiettivo di restituire all'intera comunità abruzzese e aquilana questo spazio, quale sede originaria del Consiglio regionale, rappresentando, in tal senso, l'integra unità dell'Abruzzo, comunità rinata attorno alla sua unica e antica città capoluogo, che è L'Aquila".

Una giornata guidata interamente dalla cultura, dell’arte, della musica e dal teatro poiché una volta rientrati nella sala ipogea Simone Cristicchi, direttore del Teatro Stabile d’Abruzzo, si è esibito in un monologo scritto da lui sulla figura di Papa Celestino V. Un’opera che già in precedenza aveva fatto ascoltare a Matera in occasione di una visita istituzionale con la quale è stato sancito una sorta di gemellaggio tra L’Aquila e la Città dei Sassi nell’ambito di “Matera città della cultura 2019”.

Continua a leggere in Primo Piano...

L'autunno nei piatti per "Le stagioni del mare", la manifestazione del Flag Costa dei Trabocchi

Fino al 24 novembre, 17 ristoranti del chietino prepareranno menù ad hoc. Protagonista assoluto...

Continua a leggere...

Legacoop Abruzzo illustra il nuovo piano di azione territoriale

Domani al Museo Cascella si incontreranno i rappresentanti nazionali e regionale insieme alle 150...

Continua a leggere...

L'agenzia pescarese Oiko firma il Basket Village di Colonia

L'area espositiva da mille metri quadrati è stata allestita alla Fsb-Fiera internazionale delle...

Continua a leggere...
Cover Story Cover Story

Mercadante Truck, la forza di una famiglia da 92 anni

Scopri di più...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione