Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

Una borsa di studio per ricordare lo chef Gabriele Marrangoni

In memoria dello "chef musicista" che è sempre stato dalla parte del suo territorio promuovendolo e sostenendolo, è stata istituita una Borsa di studio a favore dello studente più meritevole dell’Istituto Superiore “Di Poppa – Rozzi” che verrà annunciata durante le due serate organizzate a Borgo Spoltino a Mosciano Sant'Angelo

A cura della redazione

Venerdì 10 e Sabato 11 agosto nel Country House Borgo Spoltino di Mosciano Sant’Angelo in provincia di Teramo, verranno dedicate due cene concerto al ricordo di Gabriele Marrangoni, l’anima del Borgo, lo “Scief” che ha promosso l’Abruzzo, la sua cucina e i prodotti del territorio al di là dei confini della sua regione, fino ad arrivare in Brasile.

In queste due serate di cibo e musica, Laura del Vinaccio, attuale patron di Borgo Spoltino, destinerà i proventi a un’iniziativa da lei voluta per ricordare in modo continuativo la figura di Gabriele, chef, ristoratore, musicista e ambasciatore d’Abruzzo. In accordo con l’Istituto Superione di Teramo “Di Poppa – Rozzi”, Laura ha avviato la realizzazione di una Borsa di Studio per lo studente più meritevole dell’ultimo anno dell’indirizzo Alberghiero. “Gabriele ha sempre avuto molto a cuore la sua professione che nel teramano viene intrapresa da molti giovani. – dichiara la ristoratrice – Negli anni qui a Borgo Spoltino abbiamo ospitato diversi gruppi di studenti abruzzesi e stranieri per work shop e giornate di apprendimento con lo scopo di trasmettere sul campo la qualità di questo mestiere e lo spessore della cucina del nostro territorio. In qualità di sua socia e amica, ho pensato che un’impronta di questo tenore potesse avere una continuità attraverso questa Borsa di studio che permetterà a una giovane promessa un corso di Formazione Superiore dove imparare la Cucina Italiana dai grandi Chef”. Il criterio di selezione sarà impostato insieme alla Dirigente dell’Istituto che formerà un’apposita commissione per valutare gli aspetti del rendimento scolastico nelle materie di indirizzo, i risultati ottenuti nei concorsi di cucina interni ed esterni alla scuola, e l’effettiva necessità economica nell’affrontare la specializzazione.

L’entusiasmo vitale che Gabriele ha sempre dimostrato nel fare, nel dire, nell’agire e nel comunicare, era dovuto anche alla carica che gli regalava la musica, amata e praticata fin da giovane con band che l’hanno portato persino fuori dai confini nazionali. Negli ultimi anni con la formazione “Volo Libero and Modern String Orchestra” si è esibito più volte nella piazza di Borgo Spoltino con i ruoli di tastierista e fisarmonicista. La musica di questo gruppo sarà quella che lo ricorderà nel suo aspetto artistico - musicale. “Nella formazione presente alla serata, ho voluto introdurre gli alunni del Liceo Musicale M. Delfico di Teramo - afferma Irene Tella docente e Violino Solista del gruppo - Una presenza rilevante per l'importanza che lo chef Marrangoni dava alle nuove generazioni e alla loro formazione. Il repertorio preparato per l’occasione prevede brani di contaminazione tra il barocco e il pop con le musiche di L. Bakalov, ma anche brani delle più famose colonne sonore di Ennio Morricone, che Gabriele amava particolarmente”. Due serate dunque di buon cibo, quello sostenuto da Gabriele con il suo legame coi produttori locali e l’orto proprio dietro le cucine condotte ora dal figlio Alessio con la sua brigata in cui continua a far parte anche nonna Graziella, ma anche di ottima musica: due aspetti di grande qualità per i quali l’Abruzzo è conosciuto in ogni parte del mondo.

Chi era Gabriele Marrangoni

Gabriele Marrangoni Chef fu tra i primi a comprendere che la professione di cuoco può avere un grande valore nello stimolare i fornitori locali a una produzione virtuosa che esalta la biodiversità e promuove la tradizione del territorio. Sostenere questi valori, per lui ha sempre significato anche andare oltre i confini: nel 2010 con la collaborazione con il Dipartimento di Scienze degli Alimenti dell'Università di Teramo, tenne una serie di lezioni nell'ateneo brasiliano di Florianopolis, iniziando da quel giorno scambi culturali, musicali e culinari con quelle comunità sudamericane. In particolare con la Facoltà di Gastronomia Unifil di Londrina, in Brasile, i cui studenti sono ospiti ogni anno a Borgo Spoltino per un tour enogastronomici che unisce due culture del cibo così distanti, ma così amiche. Per la sua grande sensibilità nella divulgazione della cultura enogastronomica del territorio abruzzese anche all’estero, nel 2015 Gabriele Marrangoni è stato insignito della fascia dell’Ordine dei Cavalieri dei maccheroni alla chitarra a febbraio e, nello stesso anno in autunno, Borgo Spoltino ha ricevuto la sua prima chiocciola Slow Food.

Gabriele Marrangoni Musicista. Il gruppo musicale con cui Gabriele ha suonato per tanto tempo sono I Capolinea. Con lui pianista e tastierista, Emanuela Palma,(voce) Roberto Poliandri, (chitarra e voce), Guido Napolitani (batteria e voce)e Franco D'Andrea (basso). Con questa band si esibì in tutto il Paese, in Svizzera e negli Emirati Arabi. Altra formazione di rilievo quella con Lello & I Visconti. Il leader cantante, Lello Colangelo di Pescara si è unito ai componenti dei Capolinea con l'aggiunta di vari sassofonisti tra i quali Gianluca Caporale, affermato sassofonista jazz teramano. Le partecipazioni musicali di Gabriele sono state numerose, le più recenti quelle con “Volo libero and Modern String Orchestra” nei ruoli di fisarmonicista e pianista|tastierista.

Continua a leggere in Nonsoloimpresa...

Il Conte Guido Ginaldi, un libro dedicato al pilota e viveur del Novecento

La presentazione dell'opera si è svolta in occasione Tour in rosso della Valle del Pescara

Continua a leggere...

Le Giornate FAI mettono in mostra l’Abruzzo

Cinquantuno aperture in dodici borghi abruzzesi per visitare e ammirare bellezze naturalistiche e...

Continua a leggere...

Semplice come bere un bicchiere d'acqua!

L'importanza dell'idratazione e tutte le proprietà del bene più prezioso al mondo

Continua a leggere...
Cover Story Cover Story

Mercadante Truck, la forza di una famiglia da 92 anni

Scopri di più...