Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

Geopandemia, il nuovo libro di Salvatore Santangelo

Il volume del giornalista aquilano delinea ben 4 traiettorie da seguire per intuire i contorni del mondo che verrà

A cura della redazione

Con Manager/Politico - Politico/Manager (FrancoAngeli) aveva anticipato la “svolta” tecnocratica del governo Monti, con GeRussia (Castelvecchi) “intuito” le inedite traiettorie strategiche tra Germania e Russia esemplificate nella pervicace difesa della grande opera energetico/infrastrutturale NordStream 1/2; con Babel (Castelvecchi) ha individuato e descritto i sintomi della crisi del mondo globale, evocando quei “salti di paradigma” tecnologici che accelerano il “paretiano” ricambio delle élite: in questi giorni, Salvatore Santangelo torna in libreria con Geopandemia, appeno uscito per i tipi di Castelvecchi nella collana Esc. 

Siamo di fronte a un volume che parte dalla convinzione che gli effetti della pandemia da Covid-19 - in quanto globali, sistemici e pervasivi - rappresentano il Cigno nero in grado di mettere all’angolo quella che Ulrich Beck definisce la «società del rischio».

A ciò si unisce la percezione che all’emergenza sanitaria, nei prossimi mesi, si aggiungerà una recessione globale e una nuova defini­zione dei rapporti di forza a livello mondiale. 

La sfida geopandemica farà sì che nell’era della post-globalizzazione la conflittualità non si mani­festerà solo nella vecchia dimensione spaziale/istituzionale, ma anche attraverso una verticalizzazione delle contrapposizioni all’interno di ogni singola realtà statuale.

Santangelo, aquilano, classe 1976, non solo è giornalista professionista, docente universitario e commentatore dell’attualità geopolitica per i media nazionali (tra questi Radio Radicale), ma anche imprenditore (è presidente di una delle più importanti realtà formative per i “mestieri” del cinema - “Roma Film Accademy” - e fondatore di una startup - “Aretè” - che produce contenuti innovativi per la comunicazione sia analogica che digitale). Proprio l’interdisciplinarietà e la diversità degli approcci gli consentono di avere un originale punto di vista sulle dinamiche della nostra contemporaneità.

Geopandemia - pur nella sua sinteticità - delinea ben 4 traiettorie da seguire per intuire i contorni del mondo che verrà: 1) per affrontare le nuove sfide si dovrà attingere alla saggezza degli antichi, nel cui orizzonte esistenziale era sempre presente la dimensione “tragica” della storia; 2) la fiducia tra cittadini e istituzioni (e la capacità stessa di generare fiducia) sarà un asset strategico; 3) si assisterà a un rinnovato protagonismo dello Stato in campo economico e a una crescita delle sue articolazione e degli apparati burocratici; 4) la competizione tra le potenze si misura e si misurerà sempre più sulla qualità del capitale umano, in questo senso la sfida è sulle biotecnologie, sui calcolatori quantistici, sull’intelligenza artificiale e sulla capacità di collezionare e analizzare dosi sempre più massicce di dati. 

Come ha scritto Andrea Fontana (sociologo della comunicazione e padre dello Storytelling aziendale italiano), ci troviamo di fronte a «Un libro intenso e provocatorio. Da leggere e ponderare. Ogni pagina potrebbe gemmarne altre dieci».

Continua a leggere in Nonsoloimpresa...

Abruzzo: mare, monti e...legumi!

I legumi di cui la nostra regione è ricca, sono da sempre alla base della dieta mediterranea

Continua a leggere...

Ciak si gira, a Rapino!

Iniziano oggi le riprese di "Troppa famiglia!", il film diretto dal regista Pierlugi Di Lallo e...

Continua a leggere...

Presentato il progetto di recupero della scala del Museo Cascella

Il progetto di restauro dei pannelli della scala del Museo Cascella curato dalla Fondazione Genti...

Continua a leggere...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione