Assoimpresaitaliana.it

_

_

_

_

_

CERCA ARTICOLI

_

AREA RISERVATA

Registrandoti al sito potrai accedere all'archivio e consultare tutti i numeri arretrati di Abruzzo Impresa.

 

Se sei un nuovo utente registrati qui

altrimenti effettua il login:

_

_

focus di Redazione | 31 Luglio 2017

Lo chef stellato Errico Recanati porta i suoi sapori a Montesilvano Colle

Con un opening party, lo scorso10 luglio, è ufficialmente ripartita la stagione culinaria di Br1 Cultural Space con lo chef marchigiano

Ricomincia da una stella l’avventura del Br1 Cultural Space di Montesilvano Colle. In una caldissima serata di luglio, nella terrazza naturale del borgo di Montesilvano, di fronte ad una vista mozzafiato, e alla presenza di un foltissimo pubblico, i sapori e i profumi della cucina dello chef stellato Errico Recanati hanno riacceso il percorso della famiglia Peca, in un luogo dove l’arte prende forma in tutte le sue declinazioni.

Al piano terra di un palazzo del ‘700 in quella che un tempo era la rimessa residenziale, ha sede il ristorante Br1 che ha di nuovo aperto le sue porte. A guidare la brigata di cucina è Errico Recanati, chef marchigiano di nome e di origine. Recanati, infatti, chef stellato, rappresenta la terza generazione del ristorante Andreina di Loreto, in provincia di Macerata.

«Quando ho visto questa struttura e questo panorama – ha confessato Errico Recanati, durante la conferenza stampa di presentazione della nuova stagione culinaria del Br1, insieme a Martina Peca, direttrice artistica della struttura, Danilo Tracanna responsabile della comunicazione e del sindaco di Montesilvano Francesco Maragno – mi sono innamorato di questo posto e ho accettato di guidare la brigata di cucina di Br1, per cui ho studiato dei piatti che provengono dal mio modo di interpretare il cibo, sintesi tra passato e futuro. Il piatto è sapore e natura e deve poter emozionare tutte le generazioni per poter generare un ricordo: se questo non succede, non avremo generato vita. Per questo io cerco una cucina senza età, che si spoglia dalle mode del momento ed è vicina al cuore di ognuno di noi e per Br1 sto studiando un menù ad hoc che coniughi le eccellenze dell’Abruzzo, come l’olio, lo zafferano, l’agnello, ma anche il pesce dell’Adriatico, con quelle delle Marche».

Cresciuto nel ristorante della nonna Andreina a fianco della mamma Ave, le prime esperienze di Errico Recanati iniziano appena frequenta la Scuola Etoile per poi proseguire con gli stage da Gianfranco Vissani, Pietro Leeman del “Joia”, Martin Dalsass del Ristorante Talvo.

«Br1 vuole essere una spazio in cui la creatività prende forma in tutte le sue sfaccettature, dall'arte al cibo, con l’obiettivo – ha raccontato la direttrice artistica della struttura, Martina Peca – di ridare smalto al suggestivo borgo di Montesilvano Colle. La terrazza che ci ospita dimostra che questo panorama rappresenta la sintesi dell'Abruzzo, da una parte il Gran Sasso e dall’altra il mare Adriatico. Abbiamo deciso di investire qui nel borgo di Montesilvano Colle con un progetto di accoglienza a 360 gradi: dal B&b di design aperto tutto l'anno, fino al ristorante che accoglierà rassegne d'arte, premi di pittura, laboratori con Università e Accademie di Belle Arti. Abbiamo studiato dei pacchetti turistici rivolti anche ad un pubblico di stranieri, per far scoprire le bellezze artistiche e paesaggistiche del territorio, con progetti mirati alla valorizzazione delle eccellenze culturali, enogastronomiche e alle tradizioni, dalla ceramica fino alla moda, con uno spazio per il sociale. Vorremmo destinare parte dei fondi per contrastare la violenza di genere e per questo ho già avviato un confronto con Gemma Andreini, presidente della Commissione regionale Pari Opportunità».

 

focus18 Ottobre 2017

Il Jobs Act due anni dopo. Dove siamo e dove possiamo andare

2015 – 2017: a due anni dalle novità introdotte dal Jobs Act è arrivato il momento di fare un primo bilancio circa le ricadute delle nuove norme sul mondo   CONTINUA
focus17 Ottobre 2017

Il Consorzio Tutela Vini d'Abruzzo presenta “Percorsi”, un nuovo modo per conoscere l'Abruzzo e le sue cantine

E’ stato presentato al Convento Michetti a Francavilla, che è anche una delle tappe degli itinerari turistici previste da “Percorsi”, il nuovo progetto   CONTINUA
focus13 Ottobre 2017

I big del petrolio scelgono la Walter Tosto

Quando devono affrontare lavori importanti, i big del petrolio chiamano il made in Italy. Walter Tosto, leader nella caldareria, è un partner che non teme la   CONTINUA
focus11 Ottobre 2017

Alcune riflessioni sull’uso di internet nella nostra regione. Opportunità lavorativa o semplice svago?

C'era una volta un commercio fondato sul passaparola ed è ancora li.   CONTINUA
focus05 Ottobre 2017

È pescarese White Rabbit, la più grande start up italiana con l'obiettivo di agevolare il business online grazie a più righe di codice di uno Shuttle

Si chiama White Rabbit ed è una realtà tutta pescarese che è stata capace di sviluppare un sofisticato software in grado di sviluppare 800mila righe di cod   CONTINUA
focus29 Settembre 2017

Le nuove frontiere del licenziamento economico

Una delle novità: si può licenziare anche per guadagnare di più "Ai fini della legittimità del licenziamento individuale intimato per giustificato motivo   CONTINUA
focus28 Settembre 2017

Mokambo Store: l'enoteca del caffè

Alessia Di Nisio: «È il numero zero, una sfida per diffondere la cultura del caffè» Dietro una tazzina di caffè c’è un rituale ben preciso. La famigl   CONTINUA
focus27 Settembre 2017

Ecco chi sono i nuovi Cavalieri Dei Maccheroni alla Chitarra

Si è svolta la scorsa settimana, negli spazi del ristorante Borgo Spoltino di Mosciano S. Angelo, la cerimonia di consegna del titolo di Cavaliere dell’Ord   CONTINUA
focus20 Settembre 2017

Barberini S.p.a. dall'Abruzzo in tutto il mondo

Storia e futuro della realtà abruzzese diventata leader mondiale nella produzione di lenti solari in vetro ottico. Intervista all’ad ingegnere Gianni Vetri   CONTINUA
focus13 Settembre 2017

Zaccagni, una pasta dal gusto multiculturale

Il pastificio, rilevato dalla famiglia Petruzzi, è oggi gestito dal giovane Leonardo e ha l’obiettivo di allargarsi ai mercati mondiali Quando esperienze   CONTINUA