Assoimpresaitaliana.it

_

_

_

_

_

CERCA ARTICOLI

_

AREA RISERVATA

Registrandoti al sito potrai accedere all'archivio e consultare tutti i numeri arretrati di Abruzzo Impresa.

 

Se sei un nuovo utente registrati qui

altrimenti effettua il login:

_

_

focus di Marzia Palumbo | 10 Febbraio 2017

Amare la propria storia e i propri prodotti: questo il segreto del successo di Ciro Flagella

L’azienda che produce conserve di pomodoro, ha sede a Castel di Sangro

Rosso da amare: questo il leit motiv dell’azienda Ciro Flagella, storica produttrice di conserve di pomodoro con sede a Castel di Sangro.

La ditta ha compiuto durante il 2016 il suo trentesimo anno di attività: trenta lunghi anni che abbiamo ripercorso insieme agli attuali titolari dell’azienda: Franco e Teresa Flagella, e Sonia Santilli, moglie di Franco.

«Il nome Ciro Flagella è quello di nostro padre – raccontano Franco e Teresa –, la scelta di lasciare intatta la dicitura è frutto del rispetto della sua memoria, oltre che della volontà di rimanere legati alla tradizione». Una tradizione, quella della famiglia Flagella, che ha origine a metà del secolo scorso quando Ciro, napoletano di origine e molisano di adozione, lavora come grossista e rivenditore ortofrutticolo nella zona tra la Puglia, il Molise e il nostro Abruzzo.

Nel 1986 la svolta: papà Ciro avvisa i suoi due figli che ha compiuto una scelta epocale, un azzardo, una sfida come quella che conoscono  i tanti imprenditori nella storia della nostra Regione e che è alla base di ogni vittoria imprenditoriale. Ciro costruisce praticamente da zero un capannone e lì, al suo interno, nasce la prima fabbrica di conserve di pomodoro targata Ciro Flagella.

Da quel lontano 1986 ad oggi molte cose sono cambiate: il capostipite Ciro è scomparso e a tenere le redini dell’azienda ci sono le nuove generazioni composte dai fratelli Flagella, Franco e Teresa e Sonia Santilli. A rimanere invariata però è stata la qualità dei prodotti e il loro controllo.

«L’esame del prodotto è maniacale – ci spiega Franco –, monitoriamo tutte le nostre materie prime, è la qualità che ci interessa e che viene al primo posto. Le materie prime che utilizziamo provengono dal Gargano: la patria per eccellenza dei pomodori di qualità».

Una qualità che i clienti hanno sempre più riconosciuto e apprezzato: basti dire che le conserve Ciro Flagella sono utilizzate nella preparazione dei manicaretti ideati dai più importanti chef stellati della nostra penisola, e serviti nei migliori ristoranti presenti sul territorio.

Oltre alle importanti collaborazioni con il mondo della gastronomia e della ristorazione, l’azienda Flagella partecipa ormai da anni a tanti eventi fieristici: durante l’ultima edizione del Merano Wine Festival i prodotti targati Ciro Flagella hanno ricevuto due importanti riconoscimenti. I titolari dell’azienda hanno ritirato l’Award Rosso, certificato di eccellenza Merano Culinaria, per i loro pelati; mentre i pomodorini hanno ricevuto l’Award Oro, il più prestigioso certificato attribuibile ai prodotti gastronomici durante la cerimonia del festival.

Tanti anche i progetti per il nuovo anno 2017: esportazioni fuori dai confini nazionali ed eventi dove l’azienda Flagella si presenterà al pubblico tenendo alta la bandiera della qualità e dell’amore per il territorio. Sentiremo sicuramente parlare dell’azienda Ciro Flagella e ripetere la frase “Rosso da amare” associata allo spirito imprenditoriale e alla determinazione di una famiglia che, amando il proprio prodotto, riesce a trasferire questo amore anche ai suoi clienti.

 

focus18 Ottobre 2017

Il Jobs Act due anni dopo. Dove siamo e dove possiamo andare

2015 – 2017: a due anni dalle novità introdotte dal Jobs Act è arrivato il momento di fare un primo bilancio circa le ricadute delle nuove norme sul mondo   CONTINUA
focus17 Ottobre 2017

Il Consorzio Tutela Vini d'Abruzzo presenta “Percorsi”, un nuovo modo per conoscere l'Abruzzo e le sue cantine

E’ stato presentato al Convento Michetti a Francavilla, che è anche una delle tappe degli itinerari turistici previste da “Percorsi”, il nuovo progetto   CONTINUA
focus13 Ottobre 2017

I big del petrolio scelgono la Walter Tosto

Quando devono affrontare lavori importanti, i big del petrolio chiamano il made in Italy. Walter Tosto, leader nella caldareria, è un partner che non teme la   CONTINUA
focus11 Ottobre 2017

Alcune riflessioni sull’uso di internet nella nostra regione. Opportunità lavorativa o semplice svago?

C'era una volta un commercio fondato sul passaparola ed è ancora li.   CONTINUA
focus05 Ottobre 2017

È pescarese White Rabbit, la più grande start up italiana con l'obiettivo di agevolare il business online grazie a più righe di codice di uno Shuttle

Si chiama White Rabbit ed è una realtà tutta pescarese che è stata capace di sviluppare un sofisticato software in grado di sviluppare 800mila righe di cod   CONTINUA
focus29 Settembre 2017

Le nuove frontiere del licenziamento economico

Una delle novità: si può licenziare anche per guadagnare di più "Ai fini della legittimità del licenziamento individuale intimato per giustificato motivo   CONTINUA
focus28 Settembre 2017

Mokambo Store: l'enoteca del caffè

Alessia Di Nisio: «È il numero zero, una sfida per diffondere la cultura del caffè» Dietro una tazzina di caffè c’è un rituale ben preciso. La famigl   CONTINUA
focus27 Settembre 2017

Ecco chi sono i nuovi Cavalieri Dei Maccheroni alla Chitarra

Si è svolta la scorsa settimana, negli spazi del ristorante Borgo Spoltino di Mosciano S. Angelo, la cerimonia di consegna del titolo di Cavaliere dell’Ord   CONTINUA
focus20 Settembre 2017

Barberini S.p.a. dall'Abruzzo in tutto il mondo

Storia e futuro della realtà abruzzese diventata leader mondiale nella produzione di lenti solari in vetro ottico. Intervista all’ad ingegnere Gianni Vetri   CONTINUA
focus13 Settembre 2017

Zaccagni, una pasta dal gusto multiculturale

Il pastificio, rilevato dalla famiglia Petruzzi, è oggi gestito dal giovane Leonardo e ha l’obiettivo di allargarsi ai mercati mondiali Quando esperienze   CONTINUA