Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

Stand Up Pizza di Roma: in gara anche l'abruzzese Brighigna

Tra i 10 pizzaioli in competizione da tutta Italia, anche il fondatore di Carpe Diem che ha partecipato al contest all’interno della Città della pizza

di Eleonora Lopes

C’era anche Emilio Brighigna tra i 10 pizzaioli selezionati in Italia per partecipare alla gara di Stand Up Pizza che si è conclusa lo scorso week end. Da quest’anno Stand Up Pizza è diventato un contest all’interno della Città della pizza a Roma, tra i più importanti eventi nazionali su questo cibo tanto amato nel mondo.

Sabato 13 domenica e 14 aprile i giovani pizzaioli provenienti da Lazio, Abruzzo, Marche, Umbria, Toscana, Campania, Basilicata e Calabria si sono cimentati con due tipologie di pizza: la margherita in stile tradizionale e una pizza creativa, per la quale è stata valutata anche la bontà dell’impasto fatto mano. A vincere il contest è stato Simone Taglienti del ristopub On The Road a Isola del Liri che sarà invitato ad avere la sua “casa” alla prossima edizione della Città della Pizza a Roma.

Al centro della sfida di quest’anno c’è stato l’ingrediente, tipico del territorio di provenienza di ogni pizzaiolo o al quale ognuno di questi era particolarmente legato. L’elemento scelto, oltre ad essere il principale protagonista della pizza proposta, è stato utilizzato in ogni sua parte, riducendo al minimo tutti gli sprechi in un’ottica etica.

I 10 pizzaioli in gara da tutta Italia sono giunti alla Città della Pizza, nello spazio Stand Up Pizza curato da Pizza On The Road, per sfidarsi presentando a una giuria di professionisti le loro pizze. Tra i 10 pizzaioli selezionati dicevamo anche il nostrano Emilio Brighigna della pizzeria “Carpe Diem” che ha portato un po’ della nostra bellissima regione con la sua “Pizza Abruzzo Slow”: una bianca con vellutata di patate di montagna abruzzesi, mozzarella di bufala, bucce di patate fritte in grana di pecora e pepe, ventricina vastese scottata, glassa di patate e una salsa peperoni verdi. ll giovane Emilio gestisce insieme a sua moglie Angelica De Berardinis ben tre pizzerie: il ristorante pizzeria “Carpe Diem” di Montesilvano, “Carpe Diem 2” di Villa Raspa di Spoltore, e da 6 mesi anche l’ultima nata ad Avezzano con la pizza al banco. Ma non è finita qui, l’intraprendente coppia ha come prossimo obiettivo l’apertura di una pizzeria all’Aquila.

Ma torniamo alla gara, a giudicare i 10 pizzaioli che ha visto trionfare Taglienti, c’era una giuria super esperta di giornalisti e blogger, tra questi: Luciano Pignataro, Margherita Mattei, Pamela Panebianco, Annalisa Zordan, Giuseppe D’Angelo, Lara De Luna, Luca Sessa e Andrea Febo ma anche cuochi e pizzaioli chiamati a dire la loro sugli aspetti più tecnici tra i quali Salvatore Gatta, Sarah Cicolini e Alessandro Miocchi.

«Sono contentissimo –ci ha raccontato Emilio Brighigna- di aver partecipato ad una competizione così importante con colleghi di grande livello provenienti da tutta Italia e di aver portato un po’ del mio Abruzzo. Queste sono esperienze determinanti per la mia crescita professionale che ti portano a confrontarti e a maturare».

 

Continua a leggere in Focus...

Turismo: delegazione di pugliesi in visita per potenziare traffico sull'Aeroporto di Pescara

L’incontro è stato promosso dai parlamentari del Movimento 5 Stelle Antonio Zennaro e Giorgio...

Continua a leggere...

Codice Vino, la terra d’Abruzzo racchiusa in una cantina

Nasce ad Ortona Codice Vino aziende agricole, la nuova realtà vitivinicola, ramo di Codice...

Continua a leggere...
Cover Story Cover Story

Mercadante Truck, la forza di una famiglia da 92 anni

Scopri di più...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione