Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

Rabottini Vini e Oli, la natura al centro di tutto

Nata nel 2009 per mano di Carlo Massimo Rabottini, oggi la cantina che produce vini in maniera naturale è gestita anche dalla moglie Isabella. L’azienda agricola si trova a San Giovanni Teatino

di Eleonora Lopes

“Produco vini in maniera naturale non per moda, ma perché per me è questa la vera essenza del vino”. È questo il principio che Carlo Massimo Rabottini segue per la produzione dei suoi vini. Siamo a San Giovanni Teatino, qui Massimo insieme a sua moglie Isabella Iezzi, ha fondato l’omonima azienda agricola nel 2009.

Con un passato da ufficiale, laurea in Scienze Agrarie, Rabottini inizia il suo percorso lavorativo come consulente e agronomo per poi avviare una società tutta sua che si occupa di verde, oggi molto attiva sul territorio nazionale. Possiede un amore sviscerato per le piante, le ama, le capisce, ci parla, le cura. “Da bambino dicevo, - ci racconta- da grande farò il dottore delle piante. E così è stato. Questo lo devo a mio nonno che mi ha trasmesso la passione per le piante e per la terra”.

Rabottini è un’azienda agricola da tre generazioni in realtà, l’imbottigliamento inizia nel 2011 con la prima annata di Montepulciano d’Abruzzo, prosegue con il Trebbiano d’Abruzzo nel 2013, nel 2015 arriva anche il Cerasuolo d’Abruzzo. Fin dall’inizio hanno deciso di lavorare solo con i vitigni autoctoni che identifichino il territorio, come avevano già fatto suo padre e suo nonno.

“Ho sempre avuto il pallino di tornare a vivere in campagna – continua l’agronomo- e continuare il lavoro dei miei genitori, così nel 2009, quando ho ereditato i terreni dei miei, insieme a mia moglie, abbiamo deciso di tuffarci in questo progetto. Il cambio generazionale non è stato affatto semplice, i miei genitori si chiedevano perché io avessi apportato tutti questi cambiamenti e lo fanno tutt’oggi!”.

Oggi Massimo è enologo e agronomo della sua azienda e segue personalmente tutte le fasi della produzione.

I suoi vini sono prodotti con uve provenienti da vigneti storici, alcuni dei quali risalenti al 1951, e da altri più giovani, tutti allevati a tendone. Sono circa quattro gli ettari di vigna più una in affitto e sei gli ettari di ulivo.

Le piante si trovano sulle colline teatine e c’è un bosco che li circonda ricco di frutti ed alberi, fino ad arrivare ad una tartufaia realizzata da poco. “La nostra azienda – ci dice Massimo mentre le pulisce per farcela assaggiare - è circondata da liquirizia spontanea che cresce sotto i nostri vigneti, nei nostri terreni calcarei e argillosi. Un valore aggiunto per i nostri vini”.

Isabella, laureata in Scienze Politiche, consulente finanziaria prima e dirigente del Comune di San Giovanni Teatino poi, nel 2009 lascia tutto per accompagnare il marito in questa nuova avventura imprenditoriale. Hanno due figli, Marta e Francesco. “Non è stato facile, - ci racconta Isabella- all’inizio per me era tutto nuovo, ma questo è un lavoro che ti appassiona”. Oggi Isabella, tra l’altro anche socia de Le Donne del Vino, si occupa dell’amministrazione e della parte logistica. “In realtà –aggiunge sorridendo- faccio tutto quello che occorre, nelle piccole aziende famigliari è normale”.

Un primato rilevante di questa realtà è che Rabottini è la prima cantina in Abruzzo realizzata completamente in legno. Massimo e Isabella credono fortemente nel rispetto della natura. L’impronta ecosostenibile è evidente nel loro pensiero e nella produzione e infatti l’azienda è tutta certificata Bio.

“Tra i progetti futuri, - spiega Massimo - ci piacerebbe realizzare un percorso naturalistico entro il 2023 per i clienti che vengono a trovarci affinchè percorrendolo, possano immergersi totalmente nella nostra realtà. Vorrei insegnare loro a riconoscere le piante, saperle abbracciare, un gesto questo che aiuta il corpo e la mente umana”.

Ma anche l’olio per questa azienda agricola, vera passione di Massimo, occupa un ruolo importante. “Noi produciamo l’olio “Per condire” – ci spiega il produttore - un blend fatto da Dritta, Leccino, Intosso e Gentile e tre monovariatali di Leccino, Gentile di Chieti, Favolosa 17 e Cucco. Naturalmente quando l'annata lo consente”.

La produzione di vino è di 15/20 mila bottiglie circa, tra Montepulciano, Trebbiano, Cerasuolo e Passito (da uve Montepulciano), tutti a fermentazione spontanea, abbastanza lunghe, e senza aggiunta di solfiti. Tutto l’affinamento avviene in acciaio e poi in bottiglia. Il risultato sono vini eleganti e puliti, che rispecchiano in toto il gusto di chi li produce. La cantina interamente in legno, ha anche un giardino pensile, un impianto di fitodepurazione, e un’area vendita e degustazione.

I vini e gli oli Rabottini si possono acquistare in cantina, presso alcune enoteche e sono ben posizionati nei ristoranti in Abruzzo, alcune dei quali stellati. I nomi dei vini, davvero originali, raccontano il percorso di un pasto: “Per iniziare”, “A salire”, “Ed Infine” e “Per concludere”.

L’azienda è anche iscritta alla Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti.

Massimo e Isabella sono una coppia affiatata, sorridente, hanno scelto di fare questo lavoro con etica e rispetto per la terra perché ci credono fortemente, e dopo quasi quindici anni di duro lavoro si ritengono felici e soddisfatti anche se consapevoli che c'è tanta strada ancora da percorrere.

 

Continua a leggere in Focus...

Il Gruppo Travaglini di Atessa acquisisce la Motolog Srl

Motolog Srl è una delle più importanti realtà italiane nella logistica e spedizioni di...

Continua a leggere...

Fantini Group si fa sempre più green e sostenibile

L’impegno del gruppo vitivinicolo abruzzese per l’ambiente: quest’anno vanno a regime i...

Continua a leggere...

Maglificio Gran Sasso, un’icona internazionale della moda Made in Italy

Fiore all’occhiello di questa regione, l’azienda di Sant’Egidio alla Vibrata che...

Continua a leggere...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione