Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

Paglieta, cento nuove assunzioni alla Triganovan

Il direttore Finizio, dell’azienda che produce camper e van, afferma: “Più investimenti nonostante il momento critico, ora è necessario che l’Abruzzo cresca”

di Davide De Vincentiis

La Triganovan, azienda che opera in Val di Sangro, appartenente alla multinazionale francese Trigano, leader in Europa nella produzione di camper e van, annuncia 100 nuove assunzioni. L’annuncio giunge a poco più di un mese dall’apertura di un nuovo stabilimento a Paglieta, poco lontano da quello principale, che produrrà una gamma “Entry”. Ciò segna l’ingresso dell’azienda, che prima si rivolgeva ad una fascia di mercato media, nella gamma di prodotto low-cost. L’area su cui è posizionato il secondo stabilimento è di 105 mila metri quadri, di cui 21 mila coperti suddivisi in quattro capannoni.

L’obiettivo è quello di crescere, come confermato da Giancarlo Finizio, direttore dello stabilimento: «Abbiamo dovuto rivedere nuovamente i piani, e oggi annunciamo un importante aumento degli investimenti e un’ulteriore espansione, con la crescita conseguente del numero dei nostri dipendenti. Il mercato dell’autocaravan è in forte sviluppo e l’Abruzzo risponde alle richieste di continua espansione che riguardano soprattutto il van, un prodotto più agile da gestire ed economicamente più accessibile rispetto ai classici camper».

Il van, richiesto da sempre più persone anche grazie alle dimensioni del mezzo che si fermano sui 6 metri, dovrebbe diventare una mini-casa, con salottino, cucina, bagno e letto. Ispirato al Fiat Ducato, il van ha tagli per finestre e oblò ed è arredato come una casa. È adatto soprattutto a giovani coppie e ad anziani, ma non ha una funzione esclusivamente turistica: nell’Europa settentrionale è usato infatti come ufficio mobile.

L’azienda, che ora ha circa 300 dipendenti ed è un punto di riferimento regionale per gli ottimi risultati cons, vedrà il secondo stabilimento a pieno regime da gennaio e, come detto in precedenza, dedicato alle gamme più economiche, “Entry” ed “Easy”.

«Si tratta del frutto di un intenso lavoro di squadra dove tutti hanno dato un apporto fondamentale - prosegue Finizio - ora puntiamo ad adeguare celermente l’organico aziendale ai nuovi volumi, prevedendo un importante numero di assunzioni, principalmente di figure operaie con una buona predisposizione alla manualità, preselezionate attraverso agenzie sul territorio e successivamente formate».

Trigano dimostra quindi di credere nelle potenzialità offerte dalla nostra regione e si dichiara disponibile ad avviare un dialogo costruttivo con le istituzioni, prima tra tutte la Regione Abruzzo, per condividere e sostenere i piani aziendali in un periodo di grave incertezza economica a causa dell’emergenza sanitaria.

«Viviamo una situazione di mercato complessa - conclude Finizio- a cui si aggiunge il fatto che l’area geografica in cui operiamo rappresenta un punto di debolezza a causa della distanza logistica dal resto d’Europa. Ciò che occorre per non rallentare lo sviluppo industriale e per far crescere l’Abruzzo è il potenziamento delle infrastrutture legate ai trasporti, in modo da rendere il meno impattante possibile questa lontananza dall’Europa. È importante trovare una soluzione condivisa, come pure aprirsi a sostegni per la parte occupazionale. Stiamo investendo sulle persone in una situazione di mercato complessa legata alla pandemia COVID. La nostra non è che una decisione scontata vista la difficoltà del lavoro d’impresa in piena crisi, ma è una decisione che portiamo avanti con fiducia nel futuro».

Continua a leggere in Focus...

Sushi Drop, il drone sottomarino che studia la salute del mare Adriatico

Partner del progetto di cooperazione europea è il Flag Costa dei Trabocchi

Continua a leggere...

La crisi non ferma le attività del Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo

Il Consorzio continua ad investire nella comunicazione e nella promozione - seppur a distanza -...

Continua a leggere...

Amas, il primo igienizzante multiuso made in Abruzzo

A produrlo è Nakura Bio, l'azienda di cosmesi naturale nata a Montesilvano

Continua a leggere...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione