Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

Niko Romito sempre più in alto tra Abruzzo, Lazio ed Emirati

Lo chef pluristellato dopo la riapertuta del ristorante Reale a Castel Di Sangro, la partecipazione alla fondazione della start up Farmacia Alimentare ad Aprilia, firmerà l’offerta di ristorazione del Padiglione Italia dell’Expo Dubai 2021

a cura di Davide De Vincentiis

Dopo mesi difficili, per Niko Romito, arrivano tanti e importanti progetti. Il 28 giugno scorso, infatti, un comunicato stampa di Bvlgari ha annunciato che il cuoco tre stelle Michelin firmerà l’offerta di ristorazione del Padiglione Italia all’Expo Dubai con i due modelli di cucina che più rappresentano e promuovono la cultura italiana del cibo, il Ristorante Niko Romito, presente nei Bvlgari Hotels e Spazio Niko Romito Bar e Cucina, che incarna l’idea di bar all’italiana con ristorazione dello chef. La collaborazione di Romito con Bvlgari si è trasformata, a partire dal 2017, in una partnership sempre più stretta il cui filo conduttore è la promozione, in tutti i campi, dell’eccellenza del Made in Italy.

Il Ristorante Niko Romito, presente nei Bvlgari Hotels di Pechino, Shanghai, Dubai e Milano, sarà il teatro dei classici italiani reinterpretati dal cuoco -imprenditore in chiave contemporanea, perseguendo eleganza e leggerezza nella loro preparazione. Il menù racconterà il percorso gastronomico di ricerca intrapreso da Romito insieme ai suoi omologhi dei quattro ristoranti attraverso i piatti più significativi di quest’ambiziosa avventura. Spazio Niko Romito Bar e Cucina è, invece, una fusione tra classico bar all’italiana, un’osteria con cucina domestica, una sala da tè e un locale da aperitivo. Tale sintesi di esperienze e prodotti della ricerca di Romito si esprime in un modello di accoglienza informale tipico della tradizione italiana, alla quale si rifanno anche piatti della colazione, ricreati allo scopo di fornire piatti moderni, abbinati ai prodotti dello chef stesso.

“La cucina italiana ha un grandissimo potere evocativo – dichiara Romito - poichè stupefacente come un solo boccone, un singolo sorso di vino siano in grado di evocare in pochi secondi, territori, produttori, secoli di storia e di attitudine al gusto e alla bellezza. Credo che solo il cibo e il vino abbiano questo potere, e riescono a farlo parlando un linguaggio universale, comprensibile a tutti. Mi onora rappresentare il nostro Paese in seno ad una manifestazione come EXPO che, di fatto, è il contenitore delle eccellenze di ogni Paese del mondo e mi emoziona pensare che SPAZIO ha aperto a Milano proprio durante EXPO 2015”.

Il mese scorso è stata inaugurata ad Aprilia, in provincia di Latina, Farmacia Alimentare, spazio pubblico ove convivono farmacia, cucina e nutrizione, nata dall’intuizione dell’amministratore di farmacie Marco Cecchini e di sua sorella Elena, con la collaborazione dell’Accademia Niko Romito e del nutrizionista Ferdinando Giannone. Il progetto mira a raggiungere un consumatore consapevole e percepisce il cibo come un supporto quotidiano alle cure farmacologiche di molte patologie comuni. “Farmacia Alimentare è un progetto collettivo di educazione alimentare rivolto a tutta la popolazione – spiega Cecchini – Ogni giorno i nostri farmacisti stimolano nel cliente la consapevolezza dell’importanza che l’alimentazione riveste per l’organismo e per il trattamento di determinate patologie. Con Farmacia Alimentare ci poniamo un obiettivo ancora più importante: individuare nel cibo uno strumento a supporto della cura farmacologica, evidenziando il connubio tra gusto e salute. Ciò che facciamo è raccontare il legame tra farmacia e cucina, tra alimento e benessere, per insegnare alle persone che un piatto può dare gioia al palato, e insieme, essere un valido alleato della salute”.

La filosofia culinaria di Romito, costituita da semplicità dei sapori, leggerezza delle preparazioni ed equilibrio dei contrasti, ben si sposa con le esigenze di Farmacia Alimentare. Il cuoco tre stelle ha messo a punto un menù che copre l’intero arco della giornata, variabile a seconda delle stagioni ma con alcuni classici disponibili tutto l’anno. “Quando mangia, l’uomo non si limita a consumare alimenti, - sostiene l'imprenditore sangrino - ma li pensa e li immagina. Sono sempre più convinto che la responsabilità ed il ruolo di un cuoco moderno sia quello di avvicinare la comunità al cibo attraverso l’educazione alimentare e dare un senso al significato più autentico del cibo e alla forte correlazione che c’è con la salute ed il benessere dell’uomo, come l’unica cosa in grado di metterci profondamente in relazione con noi stessi e con gli altri”. Pertanto, i piatti saranno equilibrati ed essenziali nelle loro macrocaratteristiche alimentari.

Sempre nello scorso giugno, infine, Niko e la sorella Cristiana hanno riaperto il ventennale ristorante Reale, spinti dal fatto di considerare il cibo come strumento per cambiare la società, e da questo, la formazione, il dialogo con i giovani e soprattutto, il desiderio di trasmettere valori che andranno ad incidere sulla società del domani. La speciale riapertura è stata celebrata con un menù che riassume la filosofia culinaria del cuoco, con quindici portate identitarie per il ristorante. In molti, giovani curiosi e storici frequentatori del gourmet, si sono recati presso il Reale, attratti anche dai prezzi più contenuti rispetto al solito. Il tutto è stato concepito come consolidamento della concezione culinaria dello chef, sempre pronta all’innovazione e all’inclusività: il menù avrà 15 portate che cambieranno periodicamente e verrà a costare 150 euro. "Ognuno di noi è figlio della propria esperienza - spiega Romito - che, più o meno consapevolmente, determina l’atteggiamento e l’approccio verso le scelte che scrivono il nostro futuro. Dopo questa lunga pausa sento ancora più forte il bisogno di un confronto con i miei ospiti, di condividere il mio pensiero gastronomico con i nostri clienti storici, che percepiranno un’evoluzione decisa ma coerente e con gli appassionati di tutto il mondo, che speriamo di accogliere di nuovo presto. Ma anche con un pubblico nuovo che ha voglia di fare per la prima volta una esperienza gastronomica al Reale e con i giovani, protagonisti del mondo che verrà. In questi mesi di studio, di ragionamenti, di infinite prove, ho percepito un sentimento crescente, come quando si imbocca un sentiero che man mano svela scenari inaspettati. Ho cercato l’essenza, la pulizia estrema in tutti i nuovi piatti, attraverso un processo creativo che è stato insieme sfidante, divertente e a volte persino un po’ audace. Il menù degustazione si compone di 15 piatti, una dichiarazione autobiografica che racconta e spiega cosa vuol dire per me, oggi, mangiare bene e far mangiare bene: il gusto netto, preciso e a tratti ‘prepotente’, di ingredienti trasformati e distillati per arrivare alla quintessenza del sapore”.

 

Foto concesse da Reale-Casadonna

Continua a leggere in Focus...

Un italiano su quattro in smart working nel 2021

E’ quanto emerge dall’elaborazione dell’Unione europea delle cooperative (Uecoop) su dati...

Continua a leggere...

Un gruppo di vignaioli uniti per Loreto Aprutino

Valentini, De Fermo, Torre dei Beati, Amorotti, Ciavolich e Talamonti, tutti insieme per Loreto...

Continua a leggere...

Apre ad Introdacqua il primo Bed&Bike in Abruzzo

Il Covid non ferma gli investimenti. Obiettivo della struttura aperta da Anna Palladini, è far...

Continua a leggere...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione