Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

L’abruzzese Riccardo Di Nisio, da data scientist a innovation manager

Al consulente di Chieti è stato conferito il nuovo titolo di Unioncamere per la digitalizzazione delle imprese

di Barbara Del Fallo

C’è anche Riccardo Di Nisio, data scientist e fondatore di una startup innovativa chiamata Diskover, nell’elenco dei manager dell’innovazione stilato da Unioncamere per la digitalizzazione delle imprese. Il MISE, infatti, ha messo in campo 59 milioni di euro in voucher a fondo perduto a beneficio delle aziende che intendono digitalizzarsi. Per contro tutte le imprese che intendono fare domanda devono, però, dotarsi dell’innovation manager, figura professionale stabilita con la pubblicazione sulla G.U. n. 152 del 1 luglio 2019 del Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 7 maggio 2019 “Disposizioni applicative del contributo a fondo perduto, in forma di voucher, a beneficio delle micro, piccole e medie imprese, per l’acquisto di consulenze specialistiche in materia di processi di trasformazione tecnologica e digitale”. Sono circa 200 gli Innovation Manager individuati da Unioncamere in tutta Italia e tra i sei abruzzesi spicca il nome del chietino Di Nisio.

“Fino al 2010 sono stato ricercatore universitario in Statistica – spiega il data scientist, specializzato nell’analisi dei dati, nelle previsioni di mercato e negli algoritmi di machine learning - in quegli anni, e in piena crisi economica, ho percepito che stava cambiando qualcosa e che i dati avrebbero acquisito un ruolo centrale per le aziende”. “In brevissimo tempo – aggiunge - mi sono ritrovato a gestire progetti altamente sfidanti in ambito Big Data e Apprendimento Automatico ed oggi, questa mia esperienza, mi è valsa il titolo di Innovation Manager che va sicuramente oltre i titoli accademici. Tutti parlano di big data, machine learning, ma pochi, effettivamente, sono quelli che lavorano con queste tecnologie rendendo difficoltoso, per l’industria, individuare i veri professionisti del settore”.

La sfida della quale si fa portavoce Riccardo Di Nisio, tra le cui collaborazioni spiccano quelle con il gruppo RCS, la Business School del Sole24Ore, la Luiss,la Fater e la Fiat FCA di Torino, è quella dell’industria 4.0 che significa innanzitutto percorrere la strada dell’innovazione a favore di una nuova visione aziendale automatizzata e interconnessa. Attorno al concetto di digitalizzazione, infatti, le aziende stanno riscrivendo nuovi modelli di business e dotarsi di nuove tecnologie diventa un punto di svolta, strategico e fondamentale, per la competitività ad ogni livello.

Ed è proprio in questa direzione che lavora costantemente il team di Di Nisio che si fa promotore di percorsi di formazione all’interno dell’azienda, creando innanzitutto più consapevolezze e a riducendo il gap tra teoria e pratica.

“Il nostro approccio è molto pratico – spiega - entriamo in azienda, studiamo i dati, e, attraverso la nostra esperienza, mettiamo in condizione il management di comprendere il valore di business racchiuso nei loro dati. In questo modo definiamo insieme al il percorso ottimale di digitalizzazione e, in molti casi, riscriviamo il nuovo business model aziendale”.

Una piattaforma di intelligenza artificiale, insomma, capace di far dialogare gli asset con il cloud aziendale con ricadute positive sul business in termini di mancate rotture, riduzione tempi morti e più sicurezza per i lavoratori.

 

 

Continua a leggere in Focus...

Tutto pronto per CONNEXT, il format dedicato alle aziende organizzato da Confindustria Chieti Pescara

Il primo evento di Business matching firmato Confindustria Chieti Pescara e completamente...

Continua a leggere...

Turismo: delegazione di pugliesi in visita per potenziare traffico sull'Aeroporto di Pescara

L’incontro è stato promosso dai parlamentari del Movimento 5 Stelle Antonio Zennaro e Giorgio...

Continua a leggere...
Cover Story Cover Story

Mercadante Truck, la forza di una famiglia da 92 anni

Scopri di più...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione