Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

"50 Special”, parte da Pescara un progetto gastronomico unico in Italia

Il locale si trova proprio di fronte l’Università ed è stato fondato dal giovane teramano Roberto Iavannone che ha l’obiettivo di trasformare la sua polpetteria in un format

di Eleonora Lopes

E’ uno dei piatti più golosi della cucina italiana, parliamo della mitica polpetta, protagonista assoluta di “50 Special” il nuovo locale nato a Pescara lo scorso luglio.

Ideatore di questo progetto gastronomico è Roberto Iavannone, 33 anni, teramano, enologo di professione, ristoratore per passione.

“Ho studiato enologia a Teramo –ci racconta il giovane imprenditore- ma da sempre ho avuto la passione per la cucina, da qui l’idea di intraprendere questa avventura. La polpetta ricorda la cucina semplice, genuina e tradizionale, rappresenta casa, famiglia, calore. E’ un ritorno al gusto delle origini, e per questo usiamo solo materie prime accuratamente selezionate e certificate, per creare menu con ricette che percorrono idealmente un viaggio tra i sapori e i prodotti tipici delle regioni italiane”.

“50 Special”, come ci spiega Roberto durante l'intervista, è basato sui valori di italianità, socialità, ecosostenibilità, tutto quello che forniscono al cliente è plastic free. Il nome del locale rievoca per special la mitica Vespa, uno dei simboli del design italiano più famosi al mondo, anche nel colore degli arredi e 50 sta invece per la grammatura perfetta per servire queste polpette speciali.

“Abbiamo aperto in piena pandemia –continua Roberto- e i numeri che ci aspettavamo non sono ancora arrivati, ma Pescara è una piazza importante in Abruzzo e sono fiducioso per una crescita nei prossimi mesi”.

Accanto a Roberto c’è la sorella Mara, 41 anni, con un passato tra comunicazione e marketing, oggi affianca il fratello nella gestione del locale. “Siamo cresciuti in campagna con i nostri nonni, le tavolate di famiglia erano di almeno trenta persone –racconta Mara sorridendo- e le polpette non mancavano mai”.

Il locale, con uno stile che strizza l’occhio al vintage, ha 15 coperti all’interno e circa 10 all’esterno, è aperto tutti i giorni tranne la domenica a pranzo ed effettua il delivery e l’asporto tramite la loro App.

“Ho creato diverse ricette con le polpette –continua l’enologo-ristoratore- con l’obiettivo di valorizzare i prodotti tipici delle regioni italiane”.

Sono 15 al momento le tipologie di polpette che “50 Special” propone ai suoi clienti, di carne, di pesce e di verdure, l’importante è che raccontino la cucina della nostra Italia, ad esempio: L’Amatriciana, una polpetta di manzo con guanciale di Amatrice, pecorino romano Dop e sugo Amatriciana, tra le più gettonate dai clienti, poi La Emiliana, una polpetta di carne di manzo e maiale, mortadella di Bologna Igp, Parmigiano Reggiano Dop, e una salsa al Parmigiano; La Piemontese con carne di Fassona, fonduta di Castelmagno Dop e Nocciole e tante altre. Non poteva mancare la nostra regione con le polpette più rappresentative, le Cac’e ove. Nel menù, date le origini teramane del titolare, anche due polpette speciali e super gustose, una con la chitarrina teramana e l’altra con all’interno il tradizionale timballo di crepes sempre alla teramana.

Le polpette vengono servite assolute in coppette e posate, tutto rigorosamente plastic free, o nei panini. Per l’estate i fratelli Iannone hanno già in mente di inserire altre insalate, alcune sono già presenti, dove comunque la polpetta la farà da padrona.

“Questo progetto –conclude Roberto- si basa sul valore dell’italianità e della socialità. E proprio da qui parte quello che è il mio obiettivo finale: far diventare questo format un franchising per esportarlo in Italia e all’estero”.

E noi glielo auguriamo, questi ragazzi sono molto preparati e hanno le idee chiare. In bocca al lupo!

Continua a leggere in Focus...

Coca-Cola HBC Italia, investimenti in innovazione sostenibile per lo stabilimento abruzzese

Progetti, risultati e prospettive dello stabilimento di Oricola per circa 40 milioni di euro...

Continua a leggere...

Storiche Cantine Bosco Nestore: il primo semestre si chiude con nuovi premi e importanti progetti

L'azienda ha chiuso il primo semestre 2022 con una crescita del +25% sull’anno precedente e...

Continua a leggere...

Le famose Birbe targate Amadori si rinnovano

L'azienda con sede anche a Mosciano Sant'Angelo, punta a consolidare ulteriormente la sua...

Continua a leggere...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione