Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

La Camera di Commercio Chieti-Pescara lancia un progetto sulla valorizzazione dell’olio EVO abruzzese

L’Ente camerale, insieme a Consorzio di Tutela Olio DOP Aprutino Pescarese, Movimento Turismo Olio e Circle Food Communication, ha organizzato nelle scorse settimane una serie di incontri itineranti sull'EVO a tutto tondo

di Davide De Vincentiis

Continua la mission della Camera di Commercio di Chieti Pescara nella valorizzazione dei prodotti agroalimentari abruzzesi. Questa volta l’Ente camerale ha lanciato un progetto molto interessante su un percorso di conoscenza e approfondimento dell’olio Evo abruzzese. Il progetto che ha visto la presentazione già la scorsa estate della “Carta dell’olio EVO abruzzese” è stato realizzato in collaborazione con il Consorzio di Tutela Olio DOP Aprutino Pescarese e il Movimento Turismo Olio Abruzzo. A realizzarlo l’agenzia di comunicazione Circle di Pescara con il format Farmer Olio che nelle ultime settimane ha organizzato tre incontri che hanno avuto luogo a Francavilla al Mare, Pescara e Chieti per lanciare questo progetto e creare una più diffusa cultura dell’olio. D’altronde, essendo la carta dei vini da tempo una realtà all’interno dei ristoranti più rinomati, una carta simile per l’olio EVO dovrebbe portare una maggior promozione del territorio e ad una sua crescita economica.

Il primo incontro, tenutosi giovedì 27 ottobre presso il Museo Michetti di Francavilla al Mare ed intitolato “Abruzzo, la culla dell’Evo - Una terra vocata all’ovicultura”, è stato moderato, come gli altri due, dalla giornalista e nostro direttore Eleonora Lopes; dopo l’introduzione di Gianluca de Santis della Camera di Chieti Pescara, sono intervenuti il professor Leonardo Seghetti, esperto di fama nazionale dell’olivocoltura e della produzione d’olio e membro dell’Accademia Nazionale dell’Olivo e dell’Olio e Dario Ricci, agronomo ed esponente dell’Organizzazione produttori CAPO (Cooperativa agricola produttori olivicoli) di Pianella. Il professor Seghetti ha tenuto un discorso incentrato sulla storia di quello che è stato ribattezzato significativamente “oro giallo” mentre Ricci ha parlato, numeri alla mano, dell’olio sotto il profilo economico e tecnico.

Il secondo appuntamento “Adamo ed Evo - La Cultura dell’Olio nella storia dell’uomo” invece si è svolto lo scorso 9 novembre nella Sala Favetta del Museo delle Genti d’Abruzzo di Pescara ed ha visto intervenire anche Tosca Chersich, dirigente area promozione e sviluppo della CCIAA Chieti-Pescara la quale si è soffermata sull’importanza della valorizzazione dei prodotti e del territorio e della formazione in questo settore. Dopo il suo discorso, hanno preso la parola il professor Oreste Tolone, ricercatore presso l’Università “Gabriele d’Annunzio” e che ha incentrato il suo intervento sulla filosofia del cibo e sull’antropologia culturale per sottolineare il ruolo dell’olio EVO nella cultura, e il ristoratore Filippo De Sanctis, il cui discorso si è invece focalizzato sul ruolo, spesso troppo poco riconosciuto, dell’olio all’interno del mondo della ristorazione.

Nel terzo ed ultimo incontro, denominato “EVOluzione - L’uomo e l’ulivo in una storia millenaria”, tenutosi mercoledì 16 novembre nella Sala Cascella del Palazzo della Camera di Commercio di Chieti, sono intervenuti Fabio Ferrara, ristoratore ed esperto di olio il cui discorso ha toccato il ruolo dell’olio EVO nell’alimentazione e nelle cotture, e Claudio Patacca, biologo nutrizionista, il quale ha trattato gli aspetti inerenti alla salute e il benessere. Per sottolineare ancor di più la rilevanza assegnata all’olio, in tutti e tre gli incontri si sono tenute delle degustazioni curate dallo chef Guido Brandito con l’olio evo protagonista dei vari assaggi.

Tuttavia, i propositi della Camera di Commercio mirano ancor più in alto: il presidente dell’ente Gennaro Strever si è infatti così espresso sul progetto “La carta dell’olio è un progetto sul quale fare squadra, che esprime pienamente la mission camerale, tutelando il mercato e facendoci promotori della qualità a 360 gradi, in quanto unico e vero fattore competitivo delle imprese. Approfitto di questa occasione per esprimere un mio desiderio e lanciare l’idea di un marchio unico per l’olio, “l’olio d’Abruzzo”, così come è stato ora riconosciuto per il vino, perchè l’unione fa la forza e perchè unendoci sotto un unico grande cappello possiamo competere davvero nei mercati internazionali che si stanno profilando”.

Continua a leggere in Eventi & Convegni...

Guida Vitae 2023 dell’Associazione italiana sommelier: sono 68 le cantine abruzzesi presenti

Giunto alla nona edizione, il volume è stato presentato a Francavilla al Mare, durante il Gran...

Continua a leggere...

Pioggia di premi per le guide Slow Food in Abruzzo

La presentazione delle guide Osterie d’Italia e Slow Wine di Slow Food Abruzzo e Molise si è...

Continua a leggere...

Michele Santoro arriva a Giulianova per presentare in anteprima nazionale il suo monologo

Il noto giornalista proporrà una personale analisi sul difficile momento che attraversa la...

Continua a leggere...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione