Instagram Facebook Youtube #abruzzoimpresa
AccediAccedi

I tecnici del futuro dell’ITIS di Lanciano si formano in Sevel

Un percorso formativo che ha impegnato ventisette allievi provenienti da tutto l'Abruzzo in un'alternanza tra lezioni in aula e attività di simulazione e “on the job” direttamente nello stabilimento

a cura della redazione

Entra nel vivo il corso biennale per “Tecnici superiori per l'Automazione ed i Sistemi meccatronici - Manutentori 4.0 promosso nello scorso autunno dalla Sevel di Atessa (Chieti) e l’Istituto tecnico superiore - Sistema Meccanica (ITS)di Lanciano (Chieti). Dopo due mesi di formazione propedeutica in aula, svoltasi presso la sede dell’ITS, i 27 allievi, provenienti da tutto l’Abruzzoe selezionati in collaborazione con gli esperti del dipartimento delle risorse umane della Sevel, hanno iniziato oggi ad Atessa, alla presenza dei responsabili dell’impianto e dell’istituto tecnico, la fase formativa tenuta in prevalenza da specialisti e tecnici della Sevel secondo un modello di apprendimento che prevede l’alternanza tra lezioni in aula, attività di simulazione e attività “on the job” direttamente nello stabilimento.

L’iniziativa ha una durata complessiva di 1.800 ore e prevede, tra le altre cose, un project work di 800 ore secondo un vero e proprio “modello duale” per l’Alta Formazione. Ad Atessa le lezioni sono tenute presso l’Academy di stabilimento, un centro interno di eccellenza nato per formare le persone, svolgere attività di simulazione nonché realizzare progetti innovativi. Complessivamente, a vari livelli, sono coinvolti una ventina di specialisti e tecnici della Sevel.

Al termine del percorso formativo, i 27 studenti conseguiranno un Diploma Superiore rilasciato dal MIUR e riconosciuto a livello europeo di “Tecnico Superiore per l’Innovazione di prodotto e di processo meccanico”.

Il corso biennale, infine, fa parte di un progetto più ampio che prevede anche la collaborazione tra ITS e SEVEL sia nella formazione di nuovi tecnici e sia nella realizzazione di attività di “formazione continua” dei lavoratori per adeguare le competenze della risorse umane del territorio alle nuove esigenze del mercato del lavoro.

“E’ per noi motivo di vera soddisfazione l’avvio di questa collaborazione con SEVEL, la più grande ed importante azienda del territorio – sottolionea Gilberto Candeloro, presidente della Fondazione ITS SISTEMA MECCANICA – rappresenta, una vera sfida ed una grande responsabilità: progettare, erogare, coordinare e formare giovani tecnici adeguati alle nuove esigenze richieste dal mondo del lavoro, insieme a SEVEL rappresenta la realizzazione della mission della Fondazione ITS per quanto riguarda gli alti livelli di standard qualitativi e la ricaduta positiva sul capitale umano del territorio”.

“Il Polo di Innovazione Automotive collabora con le aziende del settore automotive per sostenerne e promuovere i processi di innovazione – aggiunge Raffaele Trivilino, direttore del Polo Innovazione Automotive - attraverso la ricerca e con l’ITS, dalla sua nascita, per agevolare la formazione di capitale umano adeguato ai nuovi scenari strategici ed indispensabile per la competitività di tutto il settore”. 

SEVEL SPA è il più grande stabilimento di veicoli commerciali leggeri di Europa nato a seguito di una joint venture paritetica tra FCA e PSA-Peugeot Citroen. Il sito industriale abruzzese impiega più di 6.000 dipendenti che arrivano ad oltre 12.000 includendo i fornitori dell’intero distretto. L’età media dei dipendenti è di 45 anni e la percentuale di donne è pari al 21%. L’impianto è uno tra i più complessi al mondo, per livello di specializzazione, organizzazione e metodi di lavoro. Tre i modelli prodotti, il Ducato e due modelli analoghi per il partner PSA. Tra i molteplici punti di forza del modello Fiat Professional, si segnalano i motori potenti ed efficienti, i numerosi sistemi di sicurezza e assistenza alla guida e le molteplici varianti di carrozzeria disegnate per ogni genere di allestimento.

Fondazione di Partecipazione ITS SISTEMA MECCANICA di Lanciano (Chieti) tra i primi ITS nati in Italia eroga percorsi di Alta Formazione professionalizzante post-diploma dal 2012 nell’ambito Meccanico, Meccatronico all’interno dell’Area “Nuove Tecnologie per il Made in Italy”.. Nel corso degli anni ha stretto collaborazioni sempre più proficue con le aziende del settore ottenendo ottimi riscontri da parte sia delle aziende che degli allievi diplomati e raggiungendo livelli di placement del 90-92% (occupazione degli allievi a 12 mesi dal diploma). L’ITS è stato premiato ogni anno dal Ministero dell’Istruzione in termini di qualità, attrattività, e placement.

 

Continua a leggere in Eventi & Convegni...

Camera di Commercio Chieti Pescara: lo sviluppo delle PMI passa per il digitale

Sono partiti i seminari di "Eccellenze in digitale". Presentati anche i nuovi servizi a favore...

Continua a leggere...

Otto imprese abruzzesi alla 5° edizione di BEER ATTRACTION

Sempre più business e internazionale, la fiera, ormai punto di riferimento del food service e...

Continua a leggere...

Rustichella d’Abruzzo tra i produttori bio a Norimberga

Il pastificio con sede a Pianella, sarà tra le aziende italiane a partecipare al Biofach 2019,...

Continua a leggere...
Cover Story Cover Story

Mercadante Truck, la forza di una famiglia da 92 anni

Scopri di più...
ABRUZZO IMPRESA è il portale online che racconta quotidianamente il mondo dell'imprenditoria abruzzese. Questa testata giornalistica nasce nel 2006 in versione cartacea con lo scopo di raccontare attraverso interviste e approfondimenti l'economia abruzzese. Il vero grande valore aggiunto di questa nuova scelta editoriale è la Web Tv di ABRUZZO IMPRESA che permette ad imprenditori e manager di esporre le loro storie. I canali Facebook, Instagram e Linkedin sono lo strumento di espansione del sito ufficiale che vede nell'ipertestualità una importante via di sviluppo.
Fabio De Vincentiis
Editore
Eleonora Lopes
Direttore Responsabile
Gianluigi Tiberi
Coordinatore web-tv
La Redazione